Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Rosa Coddura

Voglia di mare

Vincono i sentimenti liberi, migrano.
Onde s'infrangono
Gridando alle coste
Le esasperate tempeste a cui sono esposte
Isola bella, lascio alla tua terra ogni mia lacrima
Ancora levati, voglio navigare,
Diretta dal vento,
Inseguita solo dal tempo,
Miro ad uno sfuggente orizzonte,
Accarezzando l'aria salata e la fatica sulla fronte,
Remo contro le insidiose onde,
Ergendo le vele dell'anima.
Composta mercoledì 6 marzo 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Rosa Coddura

    Perdersi di vista

    Sento che ci stiamo perdendo,
    come polvere nel vento ci stiamo disperdendo,
    sento che lentamente stai scomparendo
    e che dalla mia vita stai uscendo.

    Nei ricordi conservo le tue traccie,
    quello che ho ormai smesso di inseguire,
    perché ti devo lasciar vivere e fuggire
    a volte un saluto timido
    riaccende un ormai antico brivido,
    solo il tempo dei nostri racconti,
    e poi aspetto che ritorni, quei rintocchi,
    del tempo che ci separa,
    della nostra vita questa si impara.

    Ci si perde di vista,
    anche se la nostra fine
    non era ancora prevista,
    ma i ricordi saranno immortali,
    anche quando non avremo
    più le nostre ali.

    Potremmo sorriderci a distanza,
    anche se non saremo nella stessa stanza,
    ma so che sentirei comunque la tua mancanza,
    ma con i nostri pensieri,
    saremmo comunque sinceri.
    Composta lunedì 14 gennaio 2013
    Vota la poesia: Commenta