Scritta da: Rosa Cassese

Mi manchi

Mi manchi, e
ti cerco nel
volto di un altro che
non è il Tuo
nelle sue mani lunghe, e
affusolate, che non sono
le tue, più tozze ma
delicate!
Ti cerco nell'aria morbida
che mi accarezza come
solo tu sai fare,
nel cielo grigio che
s'illumina di te,
nei meandri della
mia mente
sconvolta dalla
tua permanente assenza,
nel buio dei miei
insignificanti giorni,
riempiti da rituali
comuni, facce note
ed arrabbiate, sempre
nervose, altezzose,
rumorose, troppo intente
al loro desueto vivere,
trascurando il mio voler
cambiare e desiderare
chi non c'è, e
quello sei tu...
perché mi Manchi!
Rosa Cassese
Composta venerdì 11 dicembre 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Rosa Cassese

    Placati cuore

    Placati cuore
    tacita la mente
    smorza la parola
    addolcisci il dolore,
    spesso ritornato,
    rimuginato, richiamato
    quasi sempre, aspettato
    per perdonarti anche
    colpe non solo, di altri
    ma, pure tue che
    non recedi, non incedi
    incontro al
    Perdonare!
    Rosa Cassese
    Composta giovedì 10 dicembre 2009
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Rosa Cassese

      Amore inutile

      Amare è inutile
      è proprio banale
      pensare sempre
      a te...
      che fai il possibile
      per denotare che
      non ci sei
      per me!
      Mi struggo, ti penso
      mi arrovello, mi
      spengo, mi
      riaccendo ma è
      un'inutile fiammella
      senza alcun tepore
      sa di freddo
      polare, di gelo
      solare... di cuore
      trafitto da tanta
      indifferenza
      solitudine e
      abbandono!
      L'amore è dono,
      se tu lo sfuggi
      rimane un "pacco"
      con il suo triste
      Involucro...
      Rosa Cassese
      Composta lunedì 7 dicembre 2009
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Rosa Cassese

        Sensazioni

        Dopo anni provare
        strane emozioni
        vive sensazioni
        solo per
        sentire un attimo
        la voce,
        per scrivere qualcosa: come stai!
        Dove vai
        con chi sei...
        Forse nel cielo
        era scritto così, l'incontro";
        anche se poteva
        accadere prima, ma
        la contentezza è tale
        che è così bello,
        anche ora, e quando tutto
        indicava il declino
        invece
        è l'inizio!
        Rosa Cassese
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di