Scritta da: Radames
Vivo dietro una maschera di cuoio
truccando ma stesso
da ciò che non vedo e non sento,
e non parlo più al mio caro amico Giosuè,
lui è solo e accasciato
sull'isola del mio passato.
Vivo dietro una maschera di cuoio
rifugiando me stesso
dalla voce e dallo sguardo del tempo,
e non rispondo più al mio caro amico Giosuè,
lui ora è solo e addormentato
sull'isola del mio passato.
Vorrei tanto graffiare la maschera di cuoio,
ma pensa, non ho più le unghie,
le ho consumate
tra i ricordi di bambino,
da quando
l'adulto-eroe dei miei verdi sogni,
non gioca più con me
e con il mio caro amico Giosuè!
Roberto Sola
Composta sabato 12 dicembre 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Radames

    La rosa di ghiaccio

    Se potessi,
    anche solo per un attimo
    entrare in te,
    percorrerei il tuo mondo
    con i miei sensi
    fino a toccarti l'anima.
    Attraverserei per gioco
    la porta dei tuoi desideri,
    stringendo tra le mie mani
    i battiti del mio cuore
    mescolati ai gemiti del tuo respiro.
    Poi, svanirei nel nulla
    portando con me
    solo il genuino impasto
    di quell'intenso attimo d'Amore.
    Roberto Sola
    Composta sabato 12 dicembre 2009
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di