La libertà in una gabbia

Son sepolto-sotto un ponte
senza coltri-se non sporche,

volgo il volto-verso il vento:
lambisce lento-un fuoco spento.

passan passi-sopra i sassi
sott'ove giacio-eccheggia un bacio;

lacuno di lapide-muto è il mio epitaffio
eppur'ora un soffio-terge le pietre aride.

morte e vita
congiungon le labbra
arrivo e dipartita
la libertà
in una gabbia.
Roberto Grasso
Composta venerdì 30 settembre 2011
Vota la poesia: Commenta

    You will wonder what is better

    You will wonder what is better
    but man trust me it doesn't matter
    whether you wander looking for an answer
    if you will, found it, follow it everywhere

    there's no answer there's no choice
    since there's no question but the one to avoid
    there's just a thing to jam in joy
    to jump and trump, evade the noy

    gather togheter girls and boys
    what god gave us are no more than toys
    it's toy a three it's a toy all you need
    it's a toy the knife which make you bleed.


    Ti chiederai cosa sia meglio
    ma uomo, fidati, non importa
    se tu vagabondi cercando una risposta
    se tu, trovatala, la seguirai ovunque

    non esiste risposta nè scelta
    dal momento che non c'è domanda se non quella da evitare
    c'è solo una cosa: riunirsi nella gioia
    saltare e suonare la tromba, evadere la noia

    riunitevi insieme ragazze e ragazzi
    ciò che dio c'ha dato non sono altro che giocatolli
    è giocattolo l'albero, è giocattolo tutto ciò che t'è necessario
    è una burla se un coltello ti fa sanguinare.
    Roberto Grasso
    Composta mercoledì 28 settembre 2011
    Vota la poesia: Commenta

      Canzone

      One of the things knock the wind out of me
      it's to see your hair dancing in the wind
      i can't put my feelings into simple words
      can't put into a planet an entire world

      can you imagine how hard it could be
      to express my feeling while i'm breathless
      to say what i can't in my bashfulness
      it isn't easyer by all means to sing it

      could you be loved, could you be touched
      would your sould mind, lending me a snatch
      of it's own nature, and if it's too much
      my heart will explode, but i'm sure i will patch

      i will sew all wounds wondering wheter did well
      while patching the snatch with my bare hands
      but man is prying as well as i am
      the answer is obvious in the feeling i felt

      there is no heart without you inside
      there are just forms without your sight
      it is just science what 'is in my mind
      this is why i want you by my side.
      Roberto Grasso
      Composta mercoledì 28 settembre 2011
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di