Poesie di Roberta Parisi

..., nato venerdì 1 agosto 1986 (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Racconti.

Scritta da: R. Parisi
La notte m'imprigiona nella mia stessa casa
Una musica dolce e lontana mi chiama
Vorrebbe che io la seguissi
È la vita stessa: vorrebbe che io scegliessi...
Ogni passo che facciamo è una scelta...
Un solo passo può condurci lontano...
Non si conosce né la strada, né la meta...
Entrambe sono vaghe e leggere come nebbia
Che tarda a dissolversi al sole.
Roberta Parisi
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: R. Parisi
    Non ha senso coprire i propri sogni di letame
    E dire che erano sogni banali
    Sarebbe più giusto ammettere di essere soli
    E nella propria solitudine accettare,
    quieti, la volontà delle proprie miserie.
    Non si può continuare a fuggire da se stessi
    Né si può aspettare la Risposta come se
    Questa fosse l'unica ragione per vivere
    Qualunque dolore, per quanto grande,
    accompagna la vita, o la morte
    a te la scelta: ciò che conta è riconoscere la Via
    Solo allora nessun dolore sarà abbastanza grande
    Da condurre l'esistenza al vuoto.
    Roberta Parisi
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: R. Parisi

      Voglio solo te

      Abbiamo perso la nostra scommessa.
      Abbiamo dimenticato i nostri perché.
      Il vuoto ci ha preso per mano
      Portandoci via ciò che eravamo
      Ciò che non avevamo scelto
      Ma che ci aveva unito
      Improvvisamente
      Come un fortissimo tuono che arrivi
      Quando non hai visto il fulmine
      E ti sorprenda
      Ti tolga il fiato

      Ti ho amato con tutta la mia ingenuità
      Con tutto il mio furore
      Con tutta la passione
      Che non conoscevo
      E che mi avvolse

      Ti ho amato non per scelta
      Per necessità
      Perché altro non era possibile
      Se non toccarti
      Sentirti vicino
      Più vicino
      Più vicino

      Ti ho amato e forse
      Non cesserò mai d'amarti
      Perché non volevo averti
      Ma ti ho avuto
      Non volevo cercarti
      Ma ti cerco
      Non volevo pensarti
      Ma ti penso

      Sei un'ossessione?
      O sei il mio sogno infranto
      Indimenticato
      Indimenticabile?

      Smetti di ferire il mio cuore
      Perdonami
      Perché non ho saputo perdonarti
      E amami
      Perché non voglio perderti di nuovo
      Anche se ti ho già perso
      E non sei più mio

      Perché voglio ancora le tue braccia che mi stringono
      Le tue mani a tormentarmi
      Le tue labbra sulle mie
      Voglio il tuo cuore
      La tua fiducia
      La tua ragione
      La tua passione
      La tua follia.
      Roberta Parisi
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di