Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: RITA MARIANNA

Il cammino

Muta è la via,
mistero impregnato
di speranza,
ombra di membra stanche,
m'accompagna.
Guerriero del mio destino,
perdo, mi rialzo e riprendo i passi,
di mutato sogno
Alzo la testa fiera d'essere,
percepisco la bellezza
dei profumi del cuore
che si espandono.
M'allontano dalle deformità d'affanni
e inganni.
Composta giovedì 9 maggio 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: RITA MARIANNA

    L'eremita

    L'eremita,
    incede lentamente,
    la lanterna
    illumina la strada nella notte buia,
    la luna non è accesa.
    Ombre ingigantite
    incutono timore,
    illuminato
    dal chiarore della luce,
    anima lucente, procede.
    Rovi, spine e il serpente
    s'attorcigliano alle caviglie,
    conficcandosi dolorosamente nella carne.
    Il fulgore abbaglia il serpente che incantato rimane.
    Il cammino riprende con i piedi sanguinanti.
    Composta sabato 4 maggio 2013
    Vota la poesia: Commenta