Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: RITA MARIANNA

Ombra nera

Ombra nera proiettata sul muro,
sempre più alta diventi,
mi sovrasti con parole ridenti.
Lontano dal cuore
ho trasportato il dolore.
T'avvicini perfida,
perversa e crudele,
mai sei stata fedele.
Ascolto parole,
di distorte verità, ormai son satura.
M'allontano veloce, ti volto le spalle sicura,
non più colpirai,
l'anima ed il cuore non trafiggerai.
Composta lunedì 13 maggio 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: RITA MARIANNA

    Cuore

    Cuore
    come fiocco
    di neve leggera
    ti posi nell'anima.
    Dinanzi al suo
    candido sorriso,
    ti sciogli piano.
    Cuore,
    al suono armonioso
    della sua voce,
    infranta e debole,
    palpiti,
    sussulti
    infinitamente fragile.
    Delicata e sciolta
    come una farfalla
    dalle ali variopinte,
    mi poso
    sui suoi occhi,
    sulla bocca,
    sul petto... in ascolto.
    Composta martedì 11 giugno 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: RITA MARIANNA

      Africa

      Africa
      Terra del lontano,
      culla dell'umanità.
      Zolle arse dal sole,
      deserti senza fine.
      Il tuo viso bruciato dal sole
      si smarrisce tra sorrisi di bimbi dalla pelle
      color ebano e dagli
      ampi e amabili occhi,
      i capelli neri come la notte
      intrecciati tra fili colorati.
      Ti si stringono al collo gioiosi,
      tu lasci che il cuore si espanda alla magia
      d'amore.
      Vigoroso, generoso e amorevole amico,
      spendi tutto te stesso privo di egoismi e avarizie.
      Racconti di tramonti infuocati dal rosso sole,
      del robusto profumo dell'acacia in fiore che s'espande nell'aria,
      dell'antilope, della giraffa e dell'elefante, che corrono liberi nelle grandi distese della savana.
      I tuoi occhi azzurri, al ricordo, divengono più intensi e profondi, il tuo sorriso incantato.
      Bacio con fervore e tenerezza le tue mani dedite alla fatica, forti, energiche, coraggiose e callose,
      ti accosto al cuore e mi sento immensa.
      Composta giovedì 9 maggio 2013
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: RITA MARIANNA

        Il cammino

        Muta è la via,
        mistero impregnato
        di speranza,
        ombra di membra stanche,
        m'accompagna.
        Guerriero del mio destino,
        perdo, mi rialzo e riprendo i passi,
        di mutato sogno
        Alzo la testa fiera d'essere,
        percepisco la bellezza
        dei profumi del cuore
        che si espandono.
        M'allontano dalle deformità d'affanni
        e inganni.
        Composta giovedì 9 maggio 2013
        Vota la poesia: Commenta