Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: RITA MARIANNA

Non camminarmi sul cuore

Non camminarmi sul cuore,
appartiene al tempo.
L'ha rubato e portato lontano
in posti incontaminati dal dolore,
assolati e silenziosi.
Non camminarmi sul cuore,
il rumore dei tuoi passi disturbano,
conducono in luoghi e ricordi
sbriciolati d'orgoglio e
d'amarezza.
Soffre,
vorrebbe indietreggiare
nel tempo,
percorrere
il chiarore del vero amore.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: RITA MARIANNA

    Pianto dell'anima

    Attendo un tuo pensiero,
    una voce di sicura convinzione
    che attraversi il mio cuore,
    nostalgico momento che soffoca l'anima.
    Cammino a piedi nudi, sola su questa strada
    anonima
    che si fa sempre più lunga,
    aggrappandomi ad illusioni
    che non riesco a fermare.
    Scivolano via
    insieme ai sogni, morti nell anima depressa.
    Percorri un altro sentiero
    parallelo al mio,
    mai s'incontreranno.
    Resterà il dolore cocente dell'abbaglio,
    non si vuole arrestare,
    non si potrà fermare.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: RITA MARIANNA

      Mare di fiori

      Quei fiori galleggiano sul prato mare, fluttuati dal vento, lievi
      come i pensieri. Sono rossi come il sangue che scorre nel cuore e carnosi d'amore;
      sciupati, lì in mezzo alle verdi onde sono scossi, privi di metà e appigli.
      Scorrono veloci e inarrestabili come il tempo, non si possono frenare e non possono aspettare.
      Fiori pieni di vita ancora fragrante d'amore pulsano di attimi che sfuggono alla presa.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: RITA MARIANNA

        passi di danza

        Passi,
        passi di danza veloci e
        leggeri si muovono
        alla sublime melodia
        che sprigiona l'anima.
        Sul palcoscenico della vita
        mi sostengo al ritmo
        d'arpe
        che melodiche e tristi
        esalano lacrime di cristallo,
        e fili raggianti di sogno.
        Ballo presso luci abbaglianti
        di occhi che guardano
        e vociano assordanti,
        poveri di sentimento.
        Muovere ancora passi di danza
        sopra questo palcoscenico al buio
        vorrei,
        volteggiare leggiadra,
        libera e senza freni
        aspettando che il sipario cali,
        privo d'applausi.
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: RITA MARIANNA

          Respiro

          Mi alzo in volo,
          percorro
          la rotta
          dentro il mio respiro
          che mi porterà da te,
          lontano e irraggiungibile.
          Rondini di pensiero
          di stagioni assolate
          si perdono
          come isole nel mare.
          E la tristezza scende
          nell'anima mia.
          Vinco venti di tempesta
          che si abbattono sul cuore,
          so che ci sei,
          so che ci sei,
          ti percepisco nell'anima,
          vivo, palpitante e tremante.
          Splendido gabbiano
          dalle ali argentee
          che tutto avvolge,
          tutto compensa,
          lacrime, dolore,
          sorrisi,
          sapori di
          lunghi abbracci d'amore.
          Ancora della mia vita
          respiro del mio respiro.
          Vota la poesia: Commenta