Scritta da: raffaguitar

Solo per amore

Non è una poesia
È solo un pensiero
Nella mia testa insistente
Mi guarda e mi parla dentro
... Solo...
come tornare indietro nel tempo
Non mi è stato insegnato
Non ho saputo capirlo
Le sicurezze di un tempo svaniscono
E come se di colpo la realtà
Ti appare tutta
persa come il tuo sguardo all'orizzonte
E timoroso cerchi un riparo
Perché non conosci o non sai
Come un bambino ai primi passi
Vuoi assaggiare, toccare, avanzare sicuro
bene... anche con piccoli passi incerti
puoi sentire delle emozioni
Vedere un film, cantare una canzone,
Guardare una foglia, e vedere il muschio sulle rocce
Devi farne tesoro,
e non pensare che sia inutile
Solo perché non puoi raccontarlo
È solo un guardare diverso
Gli occhi sono gli stessi
Non pensare sia inutile
Anche quando entri nel silenzio di casa
Il focolare è spento
E la tavola è vuota
Puoi accendere tu il camino
E sentirti in una casa calda con i profumi di ora
Puoi riempire tu il silenzio
Con una melodia alla chitarra
Con l'emozione di un libro
La bellezza della natura intorno
Sono cose che ti appartengono
Solo tue, ma non sono inutili,
Sono la tua energia
Ora vivi
E poi non puoi saperlo
Magari un giorno
Potrai offrire un pasto caldo,
Una parola dolce, la tua energia
Il fuoco che hai dentro
Lo porterai alla tua tavola
A chi vorrà starti accanto
Solo per amore.
Raffaele Guarracino
Composta lunedì 23 marzo 2015
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di