Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Raffaele Direnzo

Libero Sognatore, nato martedì 24 giugno 1969 a matera (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

A... Amore

Su un mio spartito,
vi sono impresse le mie emozioni,
le parole, le sensazioni e le basi
per trarne una poesia musicale
parla del sentimento più grande al mondo...
l'Amore, si, quello con la A maiuscola
quello che non ha età e non invecchia mai.
Dedicato a te, dolce creatura
anche a distanza di tempo, penso sempre
che tu sia il dono più pregiato
che la vita potesse riservarmi.
Siano queste mie note
ambasciatrici dei miei sentimenti
più profondi che provo
per una persona speciale
quale sei tu.
Il destino è stato generoso con me
ha voluto che ci incontrassimo
per realizzare
la migliore fra le sue opere.
Composta giovedì 24 novembre 2011
Vota la poesia: Commenta

    Grazie del tuo amore

    La pioggia è tuo pianto...
    il sole è tuo sorriso
    così, come la natura
    hai raggiunto il mio cuore
    fra afflizione e malinconia.
    Grazie del il tuo amore
    Le salmastre lacrime
    Scivolano come brina al sole
    Attraversano il tuo viso
    Fan brillare i tuoi occhi
    Come stelle dalle cui luci,
    si intravede,. Tutto l'amore
    che porti dentro
    mio scopo di vita
    Puoi fingere, nascondere la tua paura,
    dal grigio, silenzioso e innevato inverno
    come la tristezza,
    alla calda e profumata estate.
    Come la mia anima.
    Grazie del il tuo amore.
    La pioggia è tuo pianto
    per ogni tua lacrima versata
    una goccia in più nel mare
    evaporata fra le nuvole
    riflette un colore, differente,
    verso il cielo
    plasmando un arcobaleno
    nel quale l'indaco
    sei tu mia adorata
    fra i colori riflessi in me
    con la passione di una notte
    colma di stelle
    ci fonderemo
    in solo essere
    Giungerò al centro dell'arco
    Urlerò fino ai confini del mondo.
    "Il mio motivo di vita sei tu
    mia dolce emozione,
    finche il mio cuore,
    non cesserà di battere,
    per ogni sua pulsazione
    il sogno più bello
    per ogni suo palpito
    una promessa di amore infinito"
    Composta giovedì 24 novembre 2011
    Vota la poesia: Commenta

      Riconoscere un Angelo

      È tutta colpa forse del tempo
      il sole ha ceduto il passo alle tenebre
      Il cielo mi è precipitato addosso
      Ardo dal desiderio di rivederti
      Forse la colpa è solo mia...
      La terra su cui camminavo
      Mi è crollata da sotto i piedi
      mi sono accorto che i colori del mondo
      non erano più gli stessi
      Nella mia stanza,,
      le lenzuola impregnate del tuo profumo
      ricordano il nostro amore con cui
      speravo di condividerlo ancora una volta
      avrei dovuto parlarti col cuore,
      con la mia anima,
      col mio corpo
      Solo tu mi hai dimostrato
      con un sorriso dolce
      due occhi belli da trasmettermi amore
      Come se racchiudessero mille segreti
      Come se 'nuovamente un angelo sulla terra
      ha fatto la sua comparsa
      Sussurrandomi parole di speranza.
      Composta martedì 22 novembre 2011
      Vota la poesia: Commenta

        Grazie del tuo amore

        La pioggia è tuo pianto...
        il sole è tuo sorriso
        così, come la natura
        hai raggiunto il mio cuore
        fra afflizione e malinconia.
        Grazie del il tuo amore
        Le salmastre lacrime
        Scivolano come brina al sole
        Attraversano il tuo viso
        Fan brillare i tuoi occhi
        Come stelle dalle cui luci,
        si intravede,. Tutto l'amore
        che porti dentro
        mio scopo di vita
        Puoi fingere, nascondere la tua paura,
        dal grigio, silenzioso e innevato inverno
        come la tristezza,
        alla calda e profumata estate.
        Come la mia anima.
        Grazie del il tuo amore.
        La pioggia è tuo pianto
        per ogni tua lacrima versata
        una goccia in più nel mare
        evaporata fra le nuvole
        riflette un colore, differente,
        verso il cielo
        plasmando un arcobaleno
        nel quale l'indaco
        sei tu mia adorata
        fra i colori riflessi in me
        con la passione di una notte
        colma di stelle
        ci fonderemo
        in solo essere
        Giungerò al centro dell'arco
        Urlerò fino ai confini del mondo.
        "Il mio motivo di vita sei tu
        mia dolce emozione,
        finche il mio cuore,
        non cesserà di battere,
        per ogni sua pulsazione
        il sogno più bello
        per ogni suo palpito
        una promessa di amore infinito".
        Composta domenica 3 aprile 2011
        Vota la poesia: Commenta