Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Rabindranath Tagore

Poeta, drammaturgo, scrittore e filosofo, nato lunedì 6 maggio 1861 a Calcutta (India), morto giovedì 7 agosto 1941 a Calcutta (India)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: SweetNovember

Se devi darmi il cuore

Saranno pieni di preoccupazioni i tuoi giorni,
se devi darmi il cuore.
La mia casa, al bivio, ha le porte aperte,
il mio pensiero è sempre assente,
perché io sono un poeta.
Non sento colpa per questo, ma te lo dico,
se devi darmi il cuore.
Se impegno con te la mia parole in canzoni
e sono deciso a mantenerla, quando
la musica tacerà, bisognerà che tu mi perdoni,
perché la legge decisa a maggio
la violo volentieri in dicembre.
Non rifletterci troppo, se devi concedermi amore.
Finché i tuoi occhi canteranno l'amore
e la tua voce comunicherà la gioia,
le mie risposte alle tue domande
saranno sempre appassionate, anche se non precise.
Vanno credute per sempre e poi per sempre dimenticate.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Mariella Mulas

    Mi hai fatto senza fine

    Mi hai fatto senza fine
    questa è la tua volontà.
    Questo fragile vaso
    continuamente tu vuoti
    continuamente lo riempi
    di vita sempre nuova.

    Questo piccolo flauto di canna
    hai portato per valli e colline
    attraverso esso hai soffiato
    melodie eternamente nuove.

    Quando mi sfiorano le tue mani immortali
    questo piccolo cuore si perde
    in una gioia senza confini
    e canta melodie ineffabili.
    Su queste piccole mani
    scendono i tuoi doni infiniti.
    Passano le età, e tu continui a versare,
    e ancora c'è spazio da riempire.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Marianna Mansueto

      Donna

      Donna, non sei soltanto l'opera di Dio,
      ma anche degli uomini, che sempre
      ti fanno bella con i loro cuori.
      I poeti ti tessono una rete
      con fili di dorate fantasie;
      i pittori danno alla tua forma
      sempre nuova immortatlità.
      Il mare dona le sue perle;
      le miniere il loro oro,
      i giardini d'estate i loro fiori
      per adornarti, per coprirti,
      per renderti sempre più preziosa.
      Il desiderio del cuore degli uomini
      ha steso la sua gloria
      sulla tua giovinezza.
      Per metà sei donna,
      e per metà sei sogno.
      Vota la poesia: Commenta