Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Pietro Saltarelli

Nato a Roma (Italia)

Scritta da: Pietro Saltarelli

Eterno signore

Eterno Signore, Luce increata,
Padre della terra e del Cielo,
Signore del Tempo e della storia,
noi ci inginocchiamo davanti al tuo eterno Amore e lo supplichiamo.

Volgi adunque il Tuo Sguardo, sereno e benigno su questa povera Tua creatura dalle lanose gote,
che nella sua povera Fede, incede verso la morte.

Dà la strada sicura a quest'uomo che viaggia.

A questa immagine
che Immagine non è,
se non riposa il suo cuore nel Tuo Cuore
e i suoi occhi nei Tuoi Occhi,
e amor non è,
se non respira il Tuo Amore.

Infondi in essa la Gioia eterna
che è tra Te, o Padre, e il Figlio tuo,
perché ritorni l'uomo di terra,
a riprender la via verso le stelle.

Nulla è senza di Te, o Signore...

Nulla è...

Nulla...
Composta mercoledì 20 luglio 2011
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Pietro Saltarelli

    Un'altra inutile guerra

    Un'altra notte è passata
    Le tenebre si ritirano
    Il sole sorge all'orizzonte.
    Isolati colpi di arma da fuoco
    si odono in lontananza.
    Un'altra inutile guerra
    ha iniziato a mietere nuove vittime
    eterno tributo della fame, dell'odio etnico,
    dell'interesse, della religione.
    E il ricordo della Tua immagine o Eterno Padre
    appare sempre più evanescente, lontano.
    Continua a sorgere il sole
    sui buoni e sui cattivi,
    continua nel tempo
    a morire il giusto.
    Ma fuggirà un giorno
    davanti al tuo Eterno Amore
    il principe del male.
    "E torneranno,
    la mucca e l'orsa a pascolare insieme,
    tornerà il bambino
    a mettere la mano nella buca dell'aspide,
    poiché il tuo Amore riempirà la terra,
    come le acque ricoprono il fondo del mare."
    Composta venerdì 8 ottobre 2010
    Vota la poesia: Commenta