Poesie di Pier Fabio Guido

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Illusioni di marzo

L'ombra del mio passo
se ne va col vento di marzo
il mio umore è sconvolto dal mio giovane amore
gli alberi sono in fiore
come il mio cuore,
vorrei essere libero come il vento di marzo
vorrei amare senza aver visto il mare
vorrei illudere le mie illusioni di marzo
magari senza aver coraggio.
Tu come leggiadro mio pensiero
vorrei che trovassi il tuo sentiero.
I cigni se ne stanno tranquilli nel lago
mentre io vorrei
scordarmi del mio passato
e perdermi nelle mie illusioni di marzo.
Pier Fabio Guido
Vota la poesia: Commenta

    Astrattamente amore

    Sei come la luce che mi illumina,
    posso vedere la tua presenza
    ma non posso averti mai,
    fuggi via come un lampo a ciel sereno,
    quando mi guardi con i tuoi occhi ardenti
    mi bruci il cuore,
    sentire il tuo respiro leggero mi calma ma nello stesso tempo mi inquieta,
    il tuo profumo mi inebria ma poi mi nausea,
    quando sto lontano da te mi sento perso,
    quando sto vicino a te
    mi sento come se fossi appeso a un filo
    che da un momento all'altro si potrebbe spezzare,
    insomma mi fai stare sia bene che male,
    ò mio fragile amore astratto.
    Pier Fabio Guido
    Vota la poesia: Commenta

      O' mia Italia

      O' mia Italia, sei come una foglia che vola via,
      sotto il cielo stellato,
      fai parte di quest'Europa
      che piange di nascosto
      sotto il suo velo lacrimato.
      O' mia Italia
      sanguini del sudore dei tuoi morti
      ammazzati dal troppo lavoro
      e per questo hanno fatto un volo,
      un ultimo volo,
      oppure a quei morti
      perché hanno svelato scottanti verità,
      verità scomode al potere
      che non ha pietà
      O' mia Italia, italietta,
      oramai l'ingiustizia ha toccato la vetta.
      Pier Fabio Guido
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di