Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Patrizia Cona

Studente e lavoratrice, nato domenica 14 ottobre 1984 a Roma (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Scritta da: Patrizia Cona

Strapperò il presente in mille pezzettini

Strapperò il presente in mille pezzettini
e lo regalerò alla prima brezza estiva di passaggio
che come neve al sole lo dissolverà.

Come una ladra a caccia di speranze
nascosta in un angolo del cuore
aspetterò silenziosamente che la nera cortina
della notte mi avvolga...
... e che le prime luci nel cielo s'accendano.

Poi ruberò la stella più luminosa
ed al primo biancheggiar d'alba
fuggirò a cavallo di un sogno
sospinta da quel vento di ricordi,
che ancora conserva il profumo d'estate
e nel quale curiosamente vi ritrovo
frammenti solitari di realtà.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Patrizia Cona

    Tu dove sei?

    I tuoi sguardi mordenti e fugaci
    come lame fendono quei sogni lontanissimi,
    che stringo tra le mani.
    Dentro di me gocce di sangue ardente,
    bruciano sotto la pelle dal color alabastro.

    Simili a mani delicate, mi spogliano da ogni difesa
    ed a terra cadono emozioni assopite.
    Quegli occhi come morbide labbra
    assaporano centimetri del mio corpo,
    dove rimane un desiderio dal sapore
    dolce e sconosciuto.
    Composta mercoledì 15 aprile 2009
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Patrizia Cona
      Chi sono io?...
      un piccolo e solitario astro
      che timidamente si affaccia nell'immensità del firmamento...

      ... nulla più di un vago bagliore notturno
      esile chiarore al primo accenno di alba
      ... eppur custode dei tuoi sogni più segreti
      scrigno delle più ardenti speranze
      che nel silenzio assordante della notte
      sfiorano dolcemente le corde del mio cuore...

      ... ed io in un'eterna vibrazione... per te m'illumino d'immenso...

      Cercami. Ed io ti troverò.
      Chiamami. Ed io ti risponderò.
      Scoprimi. Ed io ti mostrerò gli anfratti dell'anima.
      Desiderami. Ed un pezzetto di cuore ti ruberò

      Prendimi. E tua per sempre sarò...
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Patrizia Cona

        Emozioni in lacrima

        Stasera ho voglia di piangere...
        di lasciar scorrere lentamente una lacrima... o forse più
        a rigarmi il viso.

        Sinuosa come acqua cheta di fiume,
        la sento scendere... a bagnare piccoli centimetri di pelle
        per arrivare dritta alle labbra sulle quali
        teneramente morire...
        ma la sua essenza raggiunge il cuore.

        Con gli occhi ancora umidi osservo i bagliori di città
        che oramai a nulla si riducono se non a fievoli
        punti di luce...
        mentre nel sonno il pianto mio trova ristoro.
        Vota la poesia: Commenta