Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Paola Filanti

Emozioni

Queste chiavi del cuore
che celiamo nello scrigno
del tesoro più nascosto.

Quest'amore tiranno
che centelliniamo per anni
e quando poi fugge
disperdiamo i suoi colori.

Questo tempo istantaneo
quest'eternità inesistente
quest'esserci nella certezza
di non essere poi più.

Quest'odore di pioggia
questo sapore della tua
più insistente essenza.

Questa distanza forzata
e bugiarda.

Questo sole che scalda
il cuore della nostra solitudo.

Questi occhi
queste mani
questo sguardo
ed il mio cercare
quest'amore quest'amore!
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Paola Filanti

    La rabbia

    Ora qui
    nel naufragio dell'abbandono
    scopro la tua assenza.
    E fa male.
    Guardo avanti da sola
    senza sentirmi menomata
    parte di me che si è divincolata.
    C'è chi vive
    senza arti
    senza seni
    a me è stata tolta
    una parte di cuore.
    Ma quella rabbia li
    quella che tu
    dicevi mia
    quella che mi impediva di gioire
    di godermi la vita
    che mi avvelenava il giorno.
    Beh quella rabbia lì
    è svanita.
    E ora,
    non so perché
    è tutta tua.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Paola Filanti

      la luna nel mio sorriso

      Luna rossa
      la mia carne geme
      la falce rubinea
      a tagliare
      il freddo blu del cielo.

      Mani nervose
      che toccano
      che annodano
      che vorrebbero averti
      convinte
      che nel tuo cullare
      esista quiete e pace.

      Occhi umidi
      occhi di lacrime
      che non lasciano vita
      ad un lieve sorriso.

      Bambini che aspettano
      carezze di madre
      da quelle mani
      che cedono i nervi
      e accolgono aperte.

      Mani che abbracciano
      mani che amano
      mani che avvolgono
      e la brezza notturna
      asciuga la lacrima
      trasformandola
      in un torrente di luce.

      Sulla guancia
      una falce rossa
      la luna
      nel mio sorriso.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Paola Filanti

        Il mio silenzio

        Ascolta il mio silenzio
        muto
        ma pieno di significato.
        Prendilo e portalo con te
        ovunque tu vada
        prendilo e fanne tesoro
        è la parte più vera di me
        Prendilo e riempilo
        affinché non mi squarci l'anima.
        Prendilo con comprensione
        è fragile e sottile
        e dice più di mille parole.
        Il mio silenzio
        è la mia voce
        il mio urlo di dolore
        in un deserto africano.
        È una parte di me che non
        posso soffocare.
        Il mio silenzio è la notte
        rischiarata dalla luna
        che preannuncia un giorno caldo
        ma pieno di nostalgia.
        Il mio silenzio
        la mia allegria.
        Vota la poesia: Commenta