Questo sito contribuisce alla audience di

L'ho vista,
l'ho scelta,
l'ho avuta,
mi è piaciuta
eppure, nulla mi è cambiato
lì fermo a ieri son restato
con la stessa avidità
d'amor, di vita, di serenità
allora cosa mi serve
per sentirmi verve
di cosa ho tanta fame
che non si cuoce in un tegame
riso, pasta, salmone
no, è solo un opzione
che non sazia il mio appetito
non mi serve guardare oltre il dito
senza fare una rivolta
basta ricordare l'ultima volta
che sazio mi sono sentito
forse chi sa? ho capito
oppure no.
Composta venerdì 30 novembre 2012
Vota la poesia: Commenta
    un altro giorno è passato
    un giorno in meno incontro alla felicità
    un giorno in più lontano da ieri
    niente potrà più buttarmi giù
    ora so,
    il passato rimane al mio fianco
    è il mio compagno di viaggio
    che mi ricorda
    il bello e il brutto tempo
    mi dice
    prendi la crema da sole
    e portati l'ombrello
    lui si che è un vero amico
    si preoccupa tanto per me
    mi da buoni consigli.
    Composta mercoledì 28 novembre 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Sentire le parole
      se non ci ameremo più
      mi mettono angoscia,
      mi domando come
      potremo non amarci più,
      tutta questa strada
      in salita
      a cosa è servita,
      dobbiamo solo aspettare la discesa
      sarà lunghissima
      come lunga è stata la rimonta,
      poco importa se ci odieremo
      poco importa se non ci vedremo
      poco importa se non ci sopporteremo,
      quel che conta è che siamo
      legati da un filo
      molto sottile,
      ed ogni volta che ci perderemo
      basterà cercare quel filo
      difficile da trovare per quanto sottile è
      ci farà ammattire
      spazientire
      e perdere la voglia
      ma quel sottile filo
      durissimo da rompere
      ci permetterà di ritrovarci sempre,
      solo quando seguendo quel filo
      mi dovessi rendere conto
      che dall'altro capo non ci sei più
      allora si che piangerò
      ... spero non succeda mai
      quel filo tiene la mia anima legata a me.
      Vota la poesia: Commenta
        Quanta musica ho sentito, a te
        quante cose ho letto, l'infinito
        quante foto ho guardato, di donne
        quanti film ho guardato, clou atlas
        quante stelle ho contato, cadenti
        quante coppie ho incrociato, persone felici
        quanto sole ho preso, sulla pelle
        quante parole ho udito, amore
        quanti bambini ho visto, le gioia

        quella musica ora mi fa piangere
        quelle poesie mi fanno piangere
        quelle donne mi fanno piangere
        quel film mi fa piangere
        quelle stelle mi fanno piangere
        quelle coppie mi fanno piangere
        il sole mi fa piangere
        l amore mi fa piangere
        i bambini mi fanno piangere

        quella musica mi fa capire mille cose
        quelle poesie mi fanno amare
        quelle donne sono niente in confronto a te
        quel film mi da false speranze
        quelle stelle quanti desideri sprecati
        quelle coppie mi fanno ricordare
        il sole mi fa programmare
        l amore non mi fa più vivere
        i bambini mi fanno tenerezza

        la musica diceva quello che provavo
        le poesie erano ciò che volevo scrivere
        le donne mi facevano capire quanto fossi fortunato
        il film, è solo un film la vita non è così
        le stelle, ho desiderato sempre te tutte le notti
        le coppie mi fanno capire come era bello
        il sole, lo guardo e penso chissà che avremmo fatto oggi
        l amore tutto quello che mi rimane, il resto e morto
        i bambini, quei bambini che non avrò mai con te

        tutto si e trasformato
        tutto
        è passato da nulla, gioia, dolore.
        Composta venerdì 30 novembre 2012
        Vota la poesia: Commenta