Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Oscar Wilde

Poeta, aforista, scrittore, drammaturgo, giornalista, nato lunedì 16 ottobre 1854 a Dublino (Irlanda), morto venerdì 30 novembre 1900 a Parigi (Francia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Marzia Ornofoli

Eppure primavera è nell'aria

Pieno inverno: il contadino vigoroso
Trasporta le fascine della legnaia gelida
e batte i piedi contro il focolare.
Sul fuoco che langue getta i ceppi freschi
e ride perché la vampata spaventa
i suoi bambini. Eppure, primavera è nell'aria.
Cinta di erba gioia, verde sorridente.
E avanti indietro per il campo va il seminatore
e dietro a lui ridendo un ragazzino spaventa i corvi
Rapaci, coi suoi strilli. Allora il castagno si veste
Splendidamente, e sull'erba si iega il fiore cremoso
In eccesso odoroso.
Composta lunedì 17 agosto 2009
dal libro "Poesie" di Oscar Wilde
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Marzia Ornofoli

    È pieno inverno

    È pieno inverno, sono nudi gli alberi
    Tranne là dove si rifugia il gregge
    Stringendosi sotto il pino.
    Belano le pecore nella neve fangosa
    Addossate al recinto. La stalla è chiusa
    Ma strisciando i cani tremanti escono fuori,
    Scendono al ruscello gelato. Per ritornare
    Sconsolati indietro. Avvolti in un sospiro
    Sembrano i rumori dei carri, le grida dei pastori.
    Le cornacchie stridono in cerchi indifferenti
    Intorno al pagliaio gelato. O si acquattano
    Sui rami sgocciolanti. Si rompe il ghiaccio
    Tra le canne dello stagno dove sbatte le ali il tarabuso
    e allungando il collo schiamazza alla luna.
    Saltella sui prati una povera lepre,
    Piccola macchia scura impaurita
    e un gabbiano sperso, come una folata improvvisa
    Di neve, si mette a gridare contro il cielo.
    Composta martedì 11 agosto 2009
    Vota la poesia: Commenta