Scritta da: Widmer Valbonesi

8 marzo

Le donne sono stelle
che lanciano riflessi caldi nel mare calmo della vita Come madri brillano
e disegnano nel cielo
amore eterno per i figli. Stelle, femmine dolci infiammano i cuori sempre giovani degli innamorati
vi dipingono emozioni sentimenti e passioni.
Oggi 8 marzo
donne, madri, ragazzine
siete tutte sbarazzine
orgogliose del vostro ruolo vi trovate a festeggiare senza gli uomini ma... omaggiate di gialle mimose ricevete la testimonianza
che siete le stelle polari
vive e desiderate insostituibilmente amate.
Oliviero Widmer Valbonesi
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Widmer Valbonesi

    Zattera

    Seduto sopra al ponte io osservo
    l'acqua che scende verso il mare
    e trovo quel defluire così naturale
    destino di un'attrazione quasi fatale.
    Se gli amori fossero in discesa,
    srotolare il gomitolo della vita
    sarebbe una gioia e quasi un sollievo
    ti apparirebbe ogni tanto rallentare
    o tirare il freno. Invece l'amore
    molte volte è ripida salita che si
    percorre con affanno e che trasforma
    la tua vita in rapide e gorghi di un
    torrente in piena. E tu sei come un insetto
    su una foglia secca, zattera sballottata
    dalla corrente che scende verso la foce.
    Oliviero Widmer Valbonesi
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Widmer Valbonesi

      Perchè morire?

      Non sperare di trovare amore
      in un sorriso senza splendore.
      Un saluto formale è l'illusione
      di un comune sentire già svanito.
      A nulla serve lasciarsi morire
      per chi non ti sa più amare.
      A nulla serve cercare di capire
      chi ti toglie te stesso e la tua vita
      A nulla serve cercare di amare
      chi riesce a farti morire l'anima.
      Oliviero Widmer Valbonesi
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di