Accarezzami,
stringimi,
amami,
fa che io sia il centro dei tuoi pensieri,
che il tuo respiro sia il mio,
riempimi del tuo sapore,
sciogli le mie paure e liberami,
coccolami,
odorami,
mordimi e assaggiami,
vivrò di te,
ogni tuo desiderio avrà la mia voce,
il tuo sguardo i miei occhi,
il tuo profumo l'odore del mio dolce nettare,
il tuo cuore si fonderà col mio nella parola amore.
Nicoletta Tagliaferri
Vota la poesia: Commenta
    Quanto sa far male,
    questa lontananza che aumenta
    quando ci vogliamo avvicinare,
    e per consolarci
    ripeto che non c'è distanza
    che un amore non sappia percorrere.
    Infondo l'abbiamo creata noi,
    e adesso ne siamo vittime,
    costretti a guardarci da sempre più lontano.
    Tutto il male che sappiamo farci ci tiene divisi
    ma unisce il nostro ardore
    nel ricordo di cosa siamo stati...
    e mi dilania il cuore
    il non poterti vedere, sentire, avere tra le mie braccia...
    Dove mi perderò
    se non nell'eterno dei tuoi occhi?
    E non chiedermi cosa ci fa lui vicino a me,
    non esserne geloso:
    ha solo colmato
    il vuoto che hai lasciato...
    E mentre mi abbraccia
    prego che la vita
    ci possa dare un'altra opportunità,
    insieme, amore mio,
    come mi promettesti tempo fa.
    Nicoletta Tagliaferri
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di