Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Andrea De Candia
Trapassare come gli uccelli l'aria
fin dentro l'anima del bosco
che si raggruma nella violetta
fin nelle branchie sanguinanti del pesce
ultimo canto del dolore marino -

fino a diventare terra
dietro la smorfia della pazzia
dove la fonte dalla sotterranea foce
conduce forse dietro il letto amaro
delle lacrime.
Composta venerdì 4 settembre 2015
Vota la poesia: Commenta