Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Neferdisirio
Lento il vento soffia,
inesorabilmente si infila in ogni fessura e canta,
si spandono ovunque le sue note selvagge,
sfiora cime di alberi mai profanati
che dominano sulle grigie rocce senza alterigia.
Vento caldo
che bacia morbide cupole rese dorate dal sole, profumate d'incensi regali,
vibranti d'amore tra veli ambrati
danzano nelle notti ansimanti.
Oh vento mio amato,
amplifichi i miei ritmi incalzanti e smaniosi, l'antica danza del fuoco prepari,
domina vento,
tu comandi
tu strappi i miei sensi
e devasti con passione il mio essere,
piccola nel tuo volo mi perdo beata
e ti urlo il mio amore
fra risate sudate,
tra miele ebbro di te,
tastiera del cielo,
io vibro con te,
amami vento,
mio ossigeno eterno.
Composta domenica 17 agosto 2014
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Neferdisirio
    Figlio, Figlia, amori grandi,

    madre, di oro puro, amore immenso,

    nel mio cuore nel mio stomaco
    scorri nelle mie vene insieme al sangue,
    aria dei miei polmoni.

    Madre, torni alla Dea, torni al Cosmico,

    la porta si apre e attraverso la paura ti avvii.

    I miei pensieri Madre, sono perle di sale, per te,
    come quell'ultima tua lacrima insieme alle mie
    mentre ci guardavamo negli occhi
    e ci dicevamo un addio forzato, mai voluto,
    per il nostro centro sacro staccato ma indistruttibile,
    chissà forse non si staccherà mai!

    Ti bramo Madre mia,
    nel sole nella luna nelle stelle
    nel canto degli uccellini
    nel volo delle farfalle
    negli abbracci di una lupa dolce
    nel vento che mi accarezza e mi riporta il respiro,
    nel ricordo del tuo compagno,
    unico amore, nostro padre.

    Sei Tu il mio respiro Madre mia
    mi manchi
    nel petto che si scuote
    nel ricordo terribile di un petto che si affanna...

    I tuoi occhi meravigliosi Mamma
    mi perdo nell'immenso amore
    e nuoto con te nell'oceano della vita
    qui e oltre, nel sogno, nel sole, nella notte.

    Le tue ali saranno sempre sui tuoi gioielli,
    la luce che emani ci indicherà la strada,
    l'amore tuo immenso mamma
    ci accompagna sempre.

    Immenso Amore,
    sei con me.
    Composta venerdì 25 giugno 2004
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Neferdisirio
      Ti ho nascosta per anni, ti ho soffocata affinché non potessi deludermi mai più...
      Mi hai beffata Euterpe, covavi fuoco sotto la cenere...
      E ora esplodi lava scintillante,
      più limpida che mai,
      la tua potenza si è amplificata,
      è maturata nella profondità di vibrazioni gigantesche...
      Io ti sento cara Voce,
      ti sento in ogni cellula del mio corpo,
      scorri feroce nelle mie vene
      e urlando pretendi libertà!
      E allora vai: che libertà sia!
      Io ti sfido mia Voce,
      Tu sei la Dea, io la tua umile serva,
      possiedimi...
      perché io ti amo... fino all'ultimo respiro.
      Composta mercoledì 12 agosto 2015
      Vota la poesia: Commenta