Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Mirko Tondi

Educatore/animatore, nato sabato 3 dicembre 1977 a Firenze (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Scritta da: Mirko Tondi

Ci sono baci per fare l'amore

Filtrano raggi di luce dalle fessure di questa stanza fredda,
mentre lei dorme, dalle mie braccia accolta, protetta.
Dolce risveglio, di baci e carezze.
Le mani si uniscono, e così i pensieri.
"Non andare, amore. Non andare."
Là fuori c'è il mondo, che attende, come ogni giorno.
Ma oggi può attendere.
Ci sono baci che nascono per rimanere baci,
e altri che diventano passione e lunghi sospiri.
Ci sono baci che nascono per andarsene subito,
e altri per fare l'amore, per divenire corpi incrociati e tempo che scorre, via, senza pensarci.
La stanza è già tiepida, adesso.
Composta domenica 20 dicembre 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Mirko Tondi

    Cosa ti rimane

    Ricordi quand'eri bambino
    tutto ti sembrava così immenso
    fuggivi di casa spensierato e incosciente
    ti aggrappavi ai tuoi sogni saldamente

    Di amici ce n'erano tanti
    un solo obiettivo in comune
    divertirsi a giocare, correre e urlare
    nessun problema da fronteggiare

    i giorni scorrevano lenti
    c'era il tempo per ogni tua cosa
    nessuna scadenza e frenetica attesa
    soltanto momenti di piacevole intesa

    Facevi domande curioso e innocente
    scoprivi il mondo pian piano e la gente
    gioia e sorpresa ti accarezzavano il viso
    non ci voleva poi molto per fare un sorriso

    Ma poi, di colpo cresciuto, in un corpo mutato
    fissavi malinconico vecchie foto di scuola
    ritrovavi in cantina polverosi ricordi
    e sorgeva il rimpianto di un'infanzia sfumata

    Il tempo fuggiva veloce e impaziente
    ti guardavi indietro senza poter fare niente
    per accorgerti di quant'eri cambiato
    e ancora il rimpianto di un'infanzia ormai andata

    Cosa ti rimane di ciò che sei stato
    desideri svaniti e speranze sopite
    non riesci a reagire all'opprimente realtà

    Cosa ti rimane se non accettare
    ora sei un uomo in cerca di pace
    devi solo capire le scelte da fare.
    Composta domenica 20 dicembre 2009
    Vota la poesia: Commenta