Le migliori poesie di Mirka Naldi

Nato mercoledì 6 aprile 1977 (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Proverbi.

Scritta da: Mirka Naldi

Stazione centrale

Perché alla fine
la vita è un po'
come una stazione.
Chi viene,
chi resta,
chi va.

Treni che partono,
che passano,
che si fermano
e ripartono.
Treni che arrivano al capolinea.

La cosa bella è che
siamo tutti lì in stazione
per uno scopo:
andare da qualche parte.

Su qualunque treno salirai,
a qualcosa ti porterà
e qualcosa comunque troverai.

La stazione non è
un punto di partenza,
ma il punto di ritrovo.

La vita è ogni viaggio
che intraprendi partendo da lì,
ed è arrivato il momento
di esser noi a scegliere
i nostri vicini di posto.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Mirka Naldi

    Una fiamma nel buio

    E all'improvviso trovarsi
    una presenza costante
    nella propria vita,
    quando meno ce lo aspettiamo.

    Quando tutto intorno
    ci sembrava spento
    ecco arrivare quella fiamma,
    come quella di una candela,
    che da piccola piccola si fa sempre più grossa.

    Che non si spegne
    al primo soffio di vento.
    Che rimane accesa
    nonostante tutto.

    Una di quelle candele che vorresti
    non si consumassero mai.
    Una candela fatta
    non di cera,
    ma di vita.

    La cera si scioglie,
    la vita no.
    Questo per me l'amore è.
    La fiamma di una candela
    che vorrei non si spegnesse più.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Mirka Naldi

      In ogni attimo

      Le cose belle arrivano,
      prima o poi,
      è che non sai
      mai quando.

      Ti capitano e basta.

      Devi solo essere pronto
      ad afferrarle,
      ma se le cerchi
      ti fanno solo i dispetti.

      Ho capito che le cose belle
      si possono nascondere dappertutto,
      basta solo trovarle.

      Secondo me non vogliono essere cercate,
      solo trovate.

      Nel frattempo vivere,
      non sopravvivere.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Mirka Naldi

        Luna

        Questa notte ho chiesto
        alla luna di farti tornare.
        Mi ha risposto che
        non si può far tornare
        qualcuno che non è mai partito.

        Ti cerco nel mio cuore
        e ti trovo ancora lì,
        dove ti sei seduto
        il giorno che
        ti ho incontrato.

        Quando i nostri sguardi
        si sono incrociati,
        quando le nostre labbra
        si sono sfiorate.
        Mirka Naldi
        Composta giovedì 9 ottobre 2008
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di