Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Michele Sannino

Ministero della Giustizia, nato lunedì 23 luglio 1962 a Napoli (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Sannino Michele

Stupido cuore

Stupido cuore
che ancor ti vuol bene
e Dio lo sa quanto te ne voglio,
e il bisogno che ho di te non ha orizzonti, spazio o tempo.
Tu hai ferito questo cuore frantumandolo in mille pezzi
mentre cerco di ricomporlo, cerco di rimettere a posto i pezzi
ma son sparsi ovunque.
Cos'eri? Eri la mio oggi, il mio domani eri tutto ogni attimo della vita mia
eri come l'aria che respiravo.
E mi soffermo nei pensieri
mentre cerco di capire il perché, ma trovo solo domande
e l'amico fedele, il crudele destino che mi fa solo e soltanto così male
mi lascia solo tanti perché
non potrò mai più riamare, non può questo stupido cuore.
Amare a cosa serve quando poi il destin ingrato ti gioca contro
e si perde qualcosa o qualcuno su cammino della vita
e io uno dei tanti che perde sempre qualcosa
ho perso le persone e che più ho amato
preziosi come diamanti indispensabili per vivere.
Composta lunedì 18 marzo 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Sannino Michele
    Resto inerme con gli occhi fissi
    Nell'infinito che mi avvolge
    Portando quello che il cuor mio
    Riflette nel immenso che mi circonda
    Vorrei poterti aver qui.
    Immagini riflesse
    Di un desiderio profondo,
    tenerezza infinita
    che il tuo amore sprigiona
    Immagini Riflesse
    Che mi porta, che ti porta
    Nel mio cuore che ti ama tanto.
    Composta martedì 12 marzo 2013
    Vota la poesia: Commenta