Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Maurizio Fratacci

È loro

È loro il mio respiro,
il mio saggio pensare.
È loro ogni mio attimo
del lungo e lento andare.
In ogni mia carezza
è loro il mio sorriso,
è loro anche ogni ruga
che mi fiorisce in viso.
È loro ogni speranza,
è loro anche ogni lacrima,
è loro la mia luce
e il buio dentro l'anima.
Li spiego contro vento
son le mie ali libere,
il mio sguardo lontano,
il ritmo del mio tempo.
Essi sono il mio attimo,
quello che più adoro,
sono il sussurro, il sibilo.
Loro son tutto questo
perché vivono in me e io in loro.
Composta domenica 11 dicembre 2011
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Maurizio Fratacci

    Quando un amore

    Quando un amore è amore
    non cerca mai le scuse,
    non trova mai l'errore.
    Quando un amore è amore
    non avrà mai parole,
    aleggerà la musica nell'aria
    e sentirai l'odore.
    Quando un amore è amore
    avrai pazienza di aspettare
    sarai felice anche di un attimo,
    solo di quello che puoi avere.
    Quando un amore è amore
    lo senti senza dubbi,
    perché avrai le ali per volare
    quando un amore è amore.
    Composta domenica 11 dicembre 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Maurizio Fratacci

      La salita

      Quanto percorso ho fatto e quanto ancora
      ne dovrò fare per arrivar la dove
      l'animo mio stanco ancora ignora,
      dove c'è tanto sole e più non piove.
      Ci arriverò magari non so quando
      stremato, col sudore nella fronte
      e il cuor che batte ancor di più che a mille,
      e salirò senza nessun lamento
      fino a raggiungere la cima del monte
      dove sopra di me solo le stelle
      per darmi pace in fine del tormento
      e abbeverarmi alla migliore fonte.
      Composta sabato 8 gennaio 2011
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Maurizio Fratacci

        Il bene al limite

        Basta la luce di una tenue fiamma
        per far brillare tutta la tua vita.
        È come aggrapparsi ad un raggio di sole,
        come sospinti dalle onde del mare
        che rendono più breve la salita.
        E poi volare in alto
        con le tue stesse ali,
        fino a toccare il cielo con le dita,
        dove basta un accenno di sorriso
        e una parola detta piano piano,
        e come per magia
        il male è un po' meno doloroso.
        È questo il bene al limite,
        al limite del bene.
        Ma senza andare oltre,
        perché oltre quel bene
        C'è l'amore.
        Composta sabato 25 dicembre 2010
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Maurizio Fratacci

          Il regalo che vorrei

          Vorrei che tu mi regalassi una tua lacrima
          Cosicché io la possa conservare
          Come una goccia di diamante
          Così com'è che sgorga dalla tua anima
          come una pietra di grande valore
          tant'è che quel diamante è poco o niente
          rispetto a quanto vale veramente.
          Ed io...
          che dono potrei farti Principessa,
          per arrivare a te e far tuo pari,
          per far che la mia immagine riflessa
          rimanga impressa dentro i tuoi pensieri.
          Vorrei donarti un poco di allegria
          Che possa allontanarti un po' dal male,
          non so però se io sappia la via
          per far che questo dono sia regale.
          Allora il mio presente sarà questo...
          non devi avere un posto per tenerlo,
          non serve neanche forza ed è leggero
          ti do quello che sento... il mio Pensiero.
          Perché l'Amore, Dolce Altezza, quello vero,
          da che io abbia ragione di saperlo,
          è sempre stato più unico che raro.
          Composta giovedì 8 gennaio 2009
          Vota la poesia: Commenta