Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Maurizio Blandino

Tecnico programmatore, nato martedì 11 aprile 1961 (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Maurizio B.

I tuoi abbracci da polipino

In questa notte fredda e di ghiaccio sulle strade,
in questo silenzio dove si sente solo il mio respiro,
sono solo, insonne.

In questa notte fredda chiudo un attimo gli occhi e la mia mente fa rinascere le ore passate con te,
le parole dette,
gli abbracci,
i baci dati,
i sospiri,
i gemiti del nostro amore.

Dove la solitudine di questa notte diventa meno avvolgente,
perche il tuo amore l'ha scacciata via.

In questa notte fredda tu dormi,
mentre io qui insonne rivivo i tuoi abbracci da... polipino,
le tue parole che mi parlano d'amore,
il tuo corpo che mi da amore.

Parole dolci sommesse che solo il cuore poteva sentire,
dove il tuo calore mi da vita.

Dove tu sei unica emozione che mi fa sentire vivo,
in questo periodo difficile la luce davanti a noi e lontana,
e il cammino si fa a passi lenti e insicuri.

Questa notte sono solo,
e ci vorrebbe il tuo abbraccio e ancora il tuo amore per farmi sentire meno solo,
i tuoi abbracci da polipino che avvinghiano il mio cuore per riscaldarmi da questa notte fredda.

Tu la meravigliosa fonte di calore che mi riscalda il cuore,
dove c'è la luce in fondo a te stessa,
la luce dell'amore che ogni giorno che passa è sempre più intensa.

Tu sei l'Amore... e tienimi con te!
Composta martedì 17 gennaio 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Maurizio B.

    Il mio desiderio di te

    Ho un desiderio illimitato di fare l'amore con te,
    non una ma tante volte in una sola notte, io e te.

    Le mie labbra sono calde,
    bollenti al sol pensiero di percorrere ogni centimetro del tuo corpo,
    passandoti la mia lingua su tutto il corpo,
    le tue labbra e il tuo corpo mi faranno impazzire.

    Il tuo sapore, il tuo odore,
    il tatto delle mie mani su di te,
    il guardarti, le tue calde labbra sensuali,
    tutto diventa bellissimo se penso a te.

    Sto pensando a te,
    il mio corpo caldo ti vuole ti desidera, desidera sentirti muovere dentro di te.
    mentre le nostre labbra si fondono e le mani percorrono i nostri corpi cercando la passione e il desiderio.

    Come vorrei sentirti dire finalmente libera,
    vorrei sentirti dire che non hai più problemi,
    e sentirmi dire da te... ora sono solamente tua, anche solo per un'ora.

    Come ti voglio, ti prego... Amami!
    Composta giovedì 25 ottobre 2007
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Maurizio B.
      Corri

      Corri, corri, corri,
      non guardare indietro,
      lascia che il vento porti via le tue lacrime dal tuo volto.

      I passi si fanno sempre più veloci,
      la vita scorre più veloce,
      ma non fermarti a guardare indietro,
      c'è solo una vita passata, un'altra storia vissuta,
      un'altra storia deludente.

      Corri, corri, corri, finché hai ancora aria nei polmoni,
      finché il tuo cuore batte non ti fermare,
      non voltarti a guardare indietro perché c'è solo desolazione.

      Corri, corri, corri,
      ma non fermarti, non guardare, non ascoltare, non arrenderti,
      i ricordi passati fanno male e tu credi che il tempo non passerà,
      non sarai mai libera.

      Invece... il tempo scorre più veloce di come corri tu,
      anche se i ricordi belli o deludenti non ci lasceranno mai.

      Corri, corri, corri,
      sei stanca, stanca di tante... troppe cose,
      perché è difficile ricostruire, ma così facile distruggere tutto.

      Basta una sincerità non detta, un "Ti Amo" non detto per distruggere tutto.
      Composta mercoledì 20 ottobre 2010
      Vota la poesia: Commenta