Le migliori poesie di Martina Cotti

Nato (Egitto)
Questo autore lo trovi anche in Racconti.

Scritta da: Pride

Poesia da esposizione

Non si lascia ignorare l'evidenza.
Un'incertezza cresciuta: venire ogni tanto a visitarti nella tua antica bettola
sei maggiordomo del mausoleo e nel bozzo di tele di ragno limi il tuo epitaffio.  

Una canna appassita nel portacenere.
Galleggia nell'acquetta stagnante.  
La vecchiaia ti fa da mangiare.
Il matrimonio di compassione e disgusto non ti scombussola?  

Non mi trovi una brava ragazza?
Guarda.
Chiuso il sipario la mia bambina ride dietro le quinte
  - mi ha suggerito tutte le battute -
A mirror collapsesscciavffff!

Ah! Solo coriandoli acuminati a festa.
La manina grassa li getta sulla ressa.
Questo ho nella mia testa.
Martina Cotti
Composta giovedì 24 maggio 2012
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di