Scritta da: Mariella Mulas

... Ed io

Ed io ugualmente
parlerò di te al cuore,
continuerò a costruire fantasia
per raccogliere istanti...
come tenere dita che disegnano il sole
sulla pelle
e che s'intrecciano alle tue
varcando ebbrezza di sensi...
Ed io mi consolerò
di parole che libere
volano senza tempo
poggiando emozioni d'amore...
in un desiderio che si veste
di sensazioni lasciate alle stelle
e mentre la luna ascolterà nelle notti
ogni sospiro d'amanti
avvertirà anche il mio che languido
ha sognato te.
Mariella Mulas
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Mariella Mulas

    Canto

    Voglio cantare l'amore
    Voglio sentire fremiti...
    È viva in me l'emozione...
    Mi accarezza nei sogni
    Mi induce il sorriso...
    Voglio cantare l'amore
    anche se dorme
    anche se sulla nuvola del tempo
    viaggia lontano
    e le sue gocce bagnano solo
    sconosciute vie...
    anche se sguardi mai
    s'incontrano...
    Voglio cantare l'amore
    che vibra di sentimento
    anche se dorme,
    anche se è stanco
    anche se inutile
    conta i palpiti del cuore...
    voglio cantare l'amore
    voglio vestirlo di attesa
    come un primo desiderio,
    come l'attimo
    che credi eterno
    quando danzi,
    innamorata,
    tra braccia e voli... voli...
    in paradiso.
    Mariella Mulas
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Mariella Mulas

      E ti amo

      Istanti mi appartengono
      di te...
      Ricamano la mente...
      Scaldano il tempo
      di un pensiero...
      Istanti pieni di te
      ad ogni sguardo,
      ad ogni parola,
      ad ogni respiro...
      E ti amo nel mio silenzio
      e ti rincorro nei miei gesti
      e ti accarezzo nel mio cuore.
      Istanti come nubi
      che lasciano al sole
      illuminare giardini...
      risuonanti d'echi d'amore...
      Istanti dove note
      accompagnano frasi di sogni...
      Istanti unici per le mie labbra
      che sussurrano, ostinatamente,
      ti amo.
      Mariella Mulas
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Mariella Mulas

        Illuso pensiero

        Illuso pensiero
        stravolgi il ritmo
        e avanzi strisciante
        apparendomi reale
        in riflessi di specchi vitali...
        Mi guardo... non riconosco
        la luce essenziale.
        Vago inutile corpo
        in meandri di moventi
        avvinghiati nella mente
        di fredda obiettività.
        Impazzire non devo
        al gioco del destino
        che ha deciso
        la mia solitudine.
        Ma l'amore si offriva
        come salvagente
        ed era macigno
        per annegare
        nel buio di finte carezze.
        Illuso pensiero
        affonda anche tu
        con me
        ... sarà finalmente oblio.
        Mariella Mulas
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di