Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Mariella Mulas

Segreti

Dedico fantasie
suggestioni di passione
in incontri su una stella
che, ovunque, trepidi brillante.
Lascio pulsazioni
ad un gabbiano
che si lasci trasportare dal vento
e riveli un desiderio
scritto su rocce del tempo,
pagine di miraggi
di visioni in chiaroscuro,
e poi, continui il richiamo
su nel cielo di un'illusione
per svelare un bacio ardente...
Segreti di un pensiero
che è sospeso
di sensazioni,
di vibrazioni nel cuore
per tenere carezze sognate
E saranno forse irriverenti
raggi di sole
a illuminare mille iridi amanti,
sorridenti di turbamento
per una storia vagheggiata,
solo per esortare,
nelle vene,
un brivido d'amore.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Mariella Mulas

    Fiori di primavera

    E parvero fiori di primavera,
    lieti di sgargianti colori,
    le parole che nacquero vergini.
    Le colsi, con premura,
    le dissetai del mio amore,
    ma non bastò...
    Il vento dell'autunno lacerò i petali
    e rimasero solo vuoti steli
    a impallidire radici.
    Parvero solo silenzi
    ad ascoltare lacrime
    che dissetarono solo rimpianti.
    E quando la nuova primavera cercò
    i suoi fiori germinati
    nulla poté contro la terra
    arida dell'indifferenza
    e lasciò alla spine riempire
    il vuoto del cuore.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Mariella Mulas

      Tornerai...

      Tornerai fragile soffio
      di echi accantonati
      ... apparentemente.
      E come marea inonderai
      pensieri riposti in un cantuccio.
      E ritroverai quel sorriso
      che, stupito,
      si offrì a germogli di parole.
      Tornerai come sogno riconosciuto.
      E, con un brivido risveglierai
      un'ultima nostalgia
      che farà risuonare nel cuore
      la più bella e appassionata
      canzone d'amore.
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Mariella Mulas

        Non è facile l'amore

        Docile sorge
        il sogno d'amore
        al primo divenire
        di una sensazione.
        È un richiamo
        di batticuore,
        è un sentire di passione
        in sensi all'estasi allettati d'attrazione.
        Allo sguardo
        sfiorar labbra
        è desiderio di baci
        e parole, al caldo respiro, solo sospiri voraci.

        E se pure non è facile l'amore,
        giorno dopo giorno,
        che s'imbatte nel dolore,
        che si macera
        di sospetto,
        che s'ammala di distacco,
        che di rimpianto
        si veste per non essere stato ricambiato...
        e se pure non è facile l'amore
        che nel cuore
        sanguina anche d'orrore...

        lo stesso, tenace, s'insinua
        tra tappeti o fango,
        in giardini o deserti,
        e sussurra: non sono facile...
        e sono unico tormento
        di un agognato insostituibile sentimento,
        senso del respiro d'emozione
        di cui sono eterna vitale tentazione...
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Mariella Mulas

          Poetessa dolente

          Eri brama di parole
          sussurrate nel labirinto
          delle sensazioni.
          Eri tutto...
          Il sole e le nubi...
          Il vento
          e il mare
          Eri la tempesta.
          E il paradiso.
          Eri la solitudine,
          il poema delle trasgressioni
          nella vita del dolore folle...
          Eri il silenzio,
          vergante lacrime
          irridenti la malinconia
          del tuo tempo prigioniero.
          Eri risate
          come fiumi
          che attraversavano
          l'Io dell'assoluto
          dei tuoi pensieri.
          Eri Poetessa dolente
          di quell'amore ridente
          che sempre appare
          struggente di alba eterna
          anche nel tramonto
          delle tue parole, ora,
          che non appartengono
          al tuo tangibile respiro
          ma all'anima tua
          radiante
          l'emozione immortale...
          Vota la poesia: Commenta