Questo sito contribuisce alla audience di

Non so diventar grande

Scusami,
se non so diventare grande,
se ho fatto della poesia un amante...
Il cuore mio è il mio padrone,
la mia condanna l'emozione.

Di poco io vivo
mi libro in volo quando scrivo,
ho vissuto l'amore come per i bambini è il gioco,
e so che per te è stato poco.

Scusami se a volte non ti ho cercato,
ma per me sei come stella del creato,
da lontano ti osservavo
e ti il cuore mio sussurrava piano.
Vota la poesia: Commenta

    Una goccia del mare

    Una goccia del mare
    Sono una goccia del mare,
    una goccia dell'oceano.
    Una piuma al vento
    sereno, contento,
    come il pensiero
    seguo il mio sentiero,
    a passi corti,
    a passi larghi,
    fino in fondo alla via.
    Un gabbiano
    svolazzo libera sull'oceano.
    La mia voce, le mie emozioni
    custodite nel mio cuore,
    se espandono tra le altre gocce
    di questo immenso mare
    inondandolo di tenerezza,
    dolcezza.
    Luce scintillante di gioia
    è l'alba.
    Luce opaca di nostalgia
    luce del tramonto,
    malinconia,
    Sono serena...
    A passi corsi, a passi larghi
    Sui gradini,
    sulla sabbia...
    ... fino in fondo la via.
    Composta martedì 23 luglio 2013
    Vota la poesia: Commenta