Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Maria Romano
In un bagliore forte
le mani coprono il mio viso
è una luce che riflette
della vita che ho perso.

L'anima c'è
e splende nell'azzurro cielo
in mezzo alle nuvole
fà di tutto per gridarlo
per quanto può
lotta con amore
per quando deve
non riesce a viverlo.

Scavo nel buio
ricerco un corpo
inerte e senza un senso
l'anima è viva
e non riesco a capire il motivo della ricerca

l'anima non ha bisogno di essere cercata ma solo vissuta.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Maria Romano

    In cosa consiste una vita...

    Ancora una volta... ripenso al mio senso
    consapevolezza e inganno di tradirmi...
    Ancora non scelgo la strada che segua il sorriso
    perché la furba me, vuole cercarmi.

    In cosa consiste un vita
    se non nella storia vissuta
    di un brutto ricordo
    che cancella ogni fiabesco quadro
    ricco di favole e sintonie
    ma nasconde le crude allegrie
    di una storia non vissuta
    che tenta di essere sana
    almeno nella persona.

    In cosa consiste una vita
    costruita su sabbia
    castello creato dal nulla
    corre la sabbia a terra di una clessidra
    e segna il passaggio del tempo
    perso e avuto,
    scandisce ogni sua parte
    perché la vita è ciò che comprende
    frenetici inganni del tempo
    nascosti in infiniti pensieri
    parlati e riassunti in bisogno
    di amare come ieri.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Maria Romano

      Immagine scudo

      Anche se il tuo corpo è li inerte - e molte volte non nascondo di pensare all'immagine associata - il tuo cuore vive in me, batte contro il mio e genera una sofferenza atroce.
      È un conflitto ogni giorno che cerca una spiegazione impossibile
      È una storia di un film che ha una brutta fine
      È un ricordo imprigionato che non riesce ad essere cancellato
      È una brusca tempesta che rompe alberi e finestre
      È una bimba che piange in attesa della luce
      È una goccia di vento che non sposta
      È un uragano che distrugge un mondo
      È un fantasma che parla nella mia testa
      È un grido che trattiene
      È un sorriso che non è
      È una lacrima che cade sulle guance
      È il silenzio dell'amore che cede alla rottura del suono del dolore...
      È la follia di essere felici
      È la realtà di essere caduti
      La realtà di esser caduti sul filo della speranza
      dove non c'è equilibrio, c'è solo apparenza
      l'apparenza di stare bene...
      ma la realtà è un anima che vive solo di ricordi, di amore, di speranza, di fede e di valori.
      L'equilibrio è l'anima... che vivendo anima la natura, la vita...

      L'equilibrio è saper vivere l'anima.
      Vota la poesia: Commenta