Scritta da: Maria Rita Canto

Come un'eco

Come un 'eco
sospinte dal vento
vibrano forti
le mie emozioni
come un "eco
arriva dolcemente
la tua voce,
rimbalzi
tra i miei sensi,
turbi l" anima,
mi sconvolgi
come un 'eco
in mezzo
ad una tempesta,
sei la quiete,
la dolcezza
come un ' eco
oggi è già
ieri,
il presente
è solo un attimo,
il domani è già
mistero.
Ancora,
adesso
e senza
di te.
Maria Rita Canto
Composta mercoledì 26 giugno 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Maria Rita Canto
    Benvenuti su facebook
    nel mondo delle illusioni,
    dove si parla di amicizia
    ma in pochi ne conoscono
    il vero valore,
    dove è sparita l'onestà
    e per far crescere la pagine
    si venderebbe anche l'anima al diavolo
    benvenuti alle pagine che
    si spacciano amiche
    e per farsi strada
    rubano idee
    e gli scritti degli altri
    benvenuti in un mondo virtuale
    dove i "mi piace"
    hanno più valore
    di un abbraccio
    e delle persone stesse
    che bello questo mondo
    cois'irreale dove ognuno
    pensa per se
    e non smette di far male,
    dove si usa il corpo delle donne
    come un oggetto,
    da mettere in mostra,
    per far crescere le pagine,
    dove si specula
    con la salute dei bambini,
    mettendo in mostra
    la sofferenza
    la gente si impietosisce
    e ignara condivide
    senza nemmeno pensare
    alle lacrime di questi bambini
    e dei loro genitori
    w il mondo
    dell ignoranza,
    vuoto,
    senza valori
    e nessun sapore
    è questo il mondo delle.
    Maria Rita Canto
    Composta lunedì 17 giugno 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Maria Rita Canto
      Sempre controvento,
      molto spesso sole
      innamorate dell'amore,
      donano la vita
      per dare alla vita
      con tenacità
      si rialzano,
      fragili,
      umili,
      dimorano
      nella sensibilità
      piangono
      singhiozzi soffocati,
      procedono lente,
      senza mai
      arrendersi
      a volte
      con addosso
      l'uomo sbagliato ma,
      con la consapevolezza che
      l'amore non è mai sprecato
      con coraggio
      aspettano
      la quiete dopo
      la tempesta
      e ricominciano
      più forti di prima
      sempre pronte
      ad amare,
      a farsi amare.
      Che forza le donne!
      Maria Rita Canto
      Composta domenica 26 maggio 2013
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di