Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Marco Messina

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Scritta da: Marco Messina

Io so

Io so,
che non posso sempre fidarmi,
so che la falsità continuerà a perseguitarmi.
Io so,
che la guerra non è finita,
so che la paura non è mai sparita,
so che la via del perdono è ormai smarrita.
Io so,
quanta rabbia si prova
ad essere dimenticati,
so quanto male si prova
ad essere odiati,
so quanto vuoto si prova
ad essere abbandonati.
Io so,
io so perché devo saperlo,
io so perché devo vivere sapendo,
so che la mia vita sta scorrendo,
so che è mio dovere
essere padrone del mio tempo,
so che ci sarà un cambiamento,
ma so che mi godrò ogni momento.
Io so che a volte dovrò fingere,
so che non potrò sempre vincere,
so che di me stesso
non sarò sempre vigile.
Io so,
so perché scrivo,
so perché vivo.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Marco Messina

    Noi umani

    Noi umani
    siamo un sistema
    che non è regolare,
    siamo una giostra rotta,
    siamo una pagina storta,
    siamo erranti da una vita,
    siamo pastori
    che desiderano aria pulita.
    Noi umani,
    siamo eroi di un altro tempo,
    siamo bigotti scandalizzati,
    moralisti ed estremisti,
    mercanti in fiera
    e passeggianti della sera.
    Siamo una piramide incompleta,
    siamo la più grande storia dell'universo,
    siamo l'amore e il perverso.
    Noi umani,
    siamo un'arte antica,
    siamo un'opera lirica,
    siamo protagonisti di una commedia,
    siamo autori di una tragedia.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Marco Messina

      Un mondo

      Un mondo cruento,
      spudoratamente efferato,
      senza una briciola di coscienza
      del normale vivere,
      senza paura di poter sparire,
      senza paura di poter morire.
      Un mondo
      che non da spazio agli eroi,
      non dà cielo alle rondini
      e non dà acqua ai pesci.
      Gli uomini che governano
      questo mondo,
      hanno distrutto il mondo.
      Non passa aria pura
      in questo grigio sporco
      che annulla i valori,
      annulla i principi morali,
      annulla il giusto
      e porta avanti un mondo
      chiuso nel suo guscio.
      Falsi miti e falsi dei,
      giochi di corte
      e manie sporche,
      desideri proibiti
      e amori mai esistiti.
      Un mondo
      che è stato divorato dall'uomo
      ed è prigioniero della sua stupidità.
      Vota la poesia: Commenta