Poesie di Marco Bartiromo

Artista, nato martedì 15 dicembre 1959 a Portici(NA) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Marco Bartiromo

Parole al vento

Si perdono,
... facilmente...
confuse tra le tante
che ogni giorno pronunciamo,
si nascondono
e non lasciano traccia
nell'archivio più grande,
... nell'atmosfera...
Sono le parole,
che affollano l'infinito,
vanno alla rinfusa
senza logica.
Le trascriviamo,
riportandole su fogli bianchi
che con il tempo ingialliscono,
chiuse tra migliaia di pagine
che qualcuno sfoglierà,
anche loro hanno un destino
anche per loro, il tempo passa,
allora, lasciamole libere,
facciamo che sia il vento
a trasportarle lontano,
affinché trovino,
la loro giusta destinazione.
Solo parlando,
possiamo comunicare.
Marco Bartiromo
Composta domenica 16 maggio 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Marco Bartiromo

    Occhi di gatto

    Sono lucenti
    come diamanti
    gemme preziose
    in cui specchiarsi.
    Bagliore nel buio
    che illumina il cuore,
    un'opera d'arte
    che dona emozioni
    e offre alla notte
    soltanto magia
    e come due stelle
    che brillano in cielo
    provochi l'ombra
    che avvolge il mio corpo,
    sento il calore
    e la mano tremante
    ma vedo solo
    i tuoi occhi di gatto.
    Marco Bartiromo
    Composta lunedì 17 maggio 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Marco Bartiromo

      Ti cercherò

      Ho spruzzato del tuo nome
      ogni angolo pulito
      con lo smalto rosso fuoco
      che ho sottratto dal mio cuore
      durevole nel tempo,
      indenne a corrosione,
      un marchio permanente
      scagliato nel futuro.
      Aspiro la tua aria
      dal filtro consumato,
      un fiume di tabacco,
      di foglie colorate,
      per stendere quel velo
      con l'aria del mio corpo,
      cacciare via quel fumo
      per anni mescolato,
      semplici graffiti
      che mai vedranno fine,
      sul muro solitario
      che scoprirà il tuo viso
      e scoppierà di gioia,
      vedendo il tuo sorriso.
      Vagando come un matto
      in cerca dei tuoi occhi
      colorerò le strade
      di suole consumate
      che lasciano le orme
      impresse nel selciato
      di un lupo che ha varcato
      il bosco dell'inganno
      e non si fermerà,
      se non ti avrà trovato.
      Marco Bartiromo
      Composta martedì 18 maggio 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Marco Bartiromo

        Arte è Allegria

        Una forte passione, un vizio profondo
        scatena la mente, creando materia
        non basta la penna, per muovere il cuore
        anche la testa deve volare
        donare il segreto, riposto nei sogni
        fermare quell'attimo, fissarlo nel tempo
        lasciare un pensiero al futuro guerriero
        diffondere il credo, dei tuoi desideri.
        Se poggio il pennello, sull'umile tela
        ci lascio un messaggio, trascino emozioni
        non serve colore ma un segno preciso
        racchiudere un gesto, che parli d'amore
        ho sempre sognato un mondo sublime
        fatto di gioia, sorrisi e canzoni
        ma quello che spero, non venga mai meno
        è quella brezza che muove i macigni
        che cela le lacrime, pronte a fluire
        fusione emotiva, che scioglie il dolore
        qualcosa di grande
        si chiama "allegria".
        Marco Bartiromo
        Composta sabato 20 marzo 2010
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Marco Bartiromo

          Riflessioni

          Imprimo alla mia mente
          l'identità recondita
          di un sentimento nobile
          profondo e peculiare
          che vive di emozioni
          che partono dal cuore.
          Rifletto sull'amore
          su cui posso vagare
          passione, tenerezza
          ardore e dedizione
          non mancano aggettivi
          per dargli il suo valore
          è un mondo di magia
          che prende e ti trasporta
          mediando la ragione
          e quel che ci circonda.
          Ci penso e mi abbandono
          c'è tutto da sognare
          quando ce l'hai in pugno
          non fartelo scappare.
          Marco Bartiromo
          Composta martedì 23 marzo 2010
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di