Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Ginny Purple

Ode al mio cane

Ti ho vista crescere, piccolo batuffolo nero.
Eri piccola, ma già tanto determinata.
Mordicchiavi qualsiasi cosa vedessi e correvi senza sosta.
Avevi accanto un'anziana compagna, saggia, temperante.
Lei grande, tu piccola; lei calma, tu furbetta; lei chiara, tu scura...
Poi se n'è andata, ma tu non hai smesso di cercarla. E forse neanch'io.
Sei cresciuta, orgogliosa e più responsabile,
pronta alla difesa della tua famiglia.
Però il tuo spirito da cucciola ribelle è rimasto:
lo vedo nei tuoi occhi quando vuoi giocare, dalle carezze che ti piace ricevere, dalle furberie che combini ogni tanto.
Quando non ci sarai più lascerai un grande vuoto in noi. In me.
Composta lunedì 11 aprile 2011
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Ginny Purple

    Monte

    Le pendici verdeggianti accolgono il mio sonno.
    Il frinire delle cicale mi culla,
    la brezza carezza dolcemente il mio viso.
    Ah che pace, qual serenità avvolge la mia mente.
    Eppure un pensiero sempre mi perseguita: l'amor!
    Il mio cuore esulta al solo presentarsi di lui nei miei pensieri,
    il suo ricordo mi allieta e rattrista...
    Composta domenica 22 agosto 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Ginny Purple

      Lettera d'amore

      Vorrei riuscire ad aprire il mio cuore,
      per farne scaturire parole d'amore.

      Vorrei esprimere ciò che provo per te,
      la gioia che mi dai, le emozioni
      dei tuoi baci, dei tuoi abbracci;
      la sensazione del tuo profumo su di me.

      Vorrei sapessi di essere al centro dei miei pensieri,
      il mio sogno ricorrente,
      il mio chiodo fisso...

      Vorrei stare ogni istante con te.
      Baciarti, stringerti
      per non farti scappare,
      accarezzarti e farti sentire
      come se
      fossimo gli unici al mondo.

      Vorrei che,
      ciò che stiamo vivendo insieme,
      duri,
      perché non riesco ad immaginare la mia esistenza
      priva della tua presenza.

      Vorrei condurti nei sentieri più impervi del mio animo
      e farti conoscere ogni singola parte di me.

      Vorrei scoprirti piano piano
      fino ad adorare ogni tuo gesto e parola.

      Vorrei riuscire ad amarti.
      Composta lunedì 10 maggio 2010
      Vota la poesia: Commenta