Poesie di Ludovico Criacci

Coord. Ferroviario, nato a Cisternino (Br) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Ludo Criacci

La tua assenza

La tua assenza è diversa dalle altre
spalanca abissi sterminati di tristezza
e malinconia, depotenzia il desiderio
di esistere, mi priva del piacere di annusare
l'aria profumata che spargi intorno
ogni qualvolta ti mostri.

La tua assenza è un dispetto alla natura
nasconde il sole
mostra le nubi gonfie di rabbia,
tinge di livido il cielo turchino.

La tua assenza non è melodia, non è armonia,
è una nota stonata come stridula voce
in un concerto di voci bianche.

La tua assenza grava come
una sentenza severa
cui non v'è appello
che sa d'ergastolo e privazione.

La tua assenza è una colpevole sordità
perché mi priva del piacere della tua voce
e delle tue parole e mi abitua
ad un cupo silenzio.

La tua assenza è come un bisturi che incide
nella carne molle e procura lacrime di sangue.

La tua assenza è una moneta con una faccia:
non ha testa ma solo croce.
Ludovico Criacci
Composta domenica 20 ottobre 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Ludo Criacci

    Innamorarsi cos'è

    Innamorarsi cos'è
    pensavo l'altro giorno dentro di me.
    Siamo io e te che diventiamo noi
    un solo soggetto, non due.
    Un noi che si ama
    senza bisogno d'inciderlo sulla
    corteccia degli alberi,
    senza apporre lucchetti sulle
    ringhiere dei ponti,
    senza cuori disegnati sulla sabbia
    del mare.
    Un noi che non ostenta
    che non fa rumore
    che non si promette amore
    perché si ama già.
    Ludovico Criacci
    Composta domenica 20 ottobre 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Ludo Criacci

      Grammatical-mente mia

      Tu sei tutto per me. Punto!
      Sei perfetta, non fai una Virgola,
      rappresenti il Periodo più bello della mia vita
      un Legamento saldo, il Ritmo giusto,
      il Passato, il Presente, il Futuro,
      sei l'Espressione del mio Essere e Avere,
      l'Aggettivo più dolce che io conosca,
      lo Stile più raffinato che esista,
      il Soggetto più interessante
      che mi sia capitato nella vita,
      non esistono Similitudini
      la tua bellezza è solo un Complemento,
      non è Singolare ch'io sia innamorato di te.
      È per questo che con sincerità ti dico:
      "Sei il mio Verbo".
      Ludovico Criacci
      Composta sabato 12 ottobre 2013
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Ludo Criacci

        Sei il mio Sud

        Il giorno in cui mi son perso
        nel dedalo sinuoso dei miei pensieri
        non è stato difficile ritrovare la strada
        pensando a te. La bussola dei
        miei sentimenti non segnava il nord,
        ma il sud.

        Il sud del sole che hai dentro
        che gronda di luce chiara
        quando sei vicina e mi parli.

        Il sud di quei mattini
        dove l'aria è una carezza
        e il mare è cristallino
        specchio del tuo viso
        riflesso della tua beltà.

        Il sud di quei tramonti estivi
        quando il sole sfiora l'orizzonte,
        palla di fuoco rossa del suo ardore
        che sfuma fino al crepuscolo,
        regalando emozioni sempre diverse
        come quelle che susciti in me.

        Il sud dove il profumo mediterraneo delle arance si mescola al profumo della tua pelle,
        e quegli spicchi di vitamina diventano
        spicchi di vita che come una mina
        esplodono di sensi dentro di me.

        Proprio a sud di questi pensieri
        e del tuo dolce richiamo, io
        ho ritrovato me stesso.
        Ludovico Criacci
        Composta venerdì 20 settembre 2013
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Ludo Criacci

          Accanto a te

          Voglio viverti accanto
          ustionarmi al calore delle parole
          proferite dalla tua bocca
          per sciogliere il gelo dell'impaccio
          che nasce dall'incertezza di sapere se
          mi ami e quanto.
          Concedimi di viverti accanto
          e non all'ombra del tuo sole
          dove nasce e vegeta il
          muschio dell'indifferenza.
          Ludovico Criacci
          Composta domenica 11 agosto 2013
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di