Scritta da: Luciana Zaccaria

Mamma

Mi accarezzi i capelli al buio...
non l'avevi mai fatto quando eri forte...

mi stringi le mani in silenzio,
sperando che io capisca,
quanto bene inespresso...

Parli nel sonno, facendomi credere che dormi,
per dirmi quello che mai avresti pensato...

Mamma... ti ho odiato...
ma quanto ti amo ora...

... Non aver paura di lasciarti andare,
io ti sorreggo e lo farò fino a quando il peso sarà insopportabile
al mio cuore...

tua figlia.
Luciana Zaccaria
Composta lunedì 9 gennaio 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Luciana Zaccaria

    Pensieri e parole

    Scendono parole dal cuore,
    pensieri che dalla mente si gettano al foglio:
    non so se siano davvero miei
    non so se la percezione reale del mio io
    si confonda, e quanto, o meno, nella sensazione effimera chiamata comunemente sentimento...
    So solo che questo getto d'anima è l'unico sfogo possibile per rendere la vita palpabile.
    Tutto il resto è costruzione.
    Luciana Zaccaria
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Luciana Zaccaria
      Angoscie... ansie tormenti...
      emozioni... mi perdo in queste e... cado nel vuoto del tuo gomitolo...
      Non so dove sono, in quale parola...
      Non me lo dirai mai.
      Ma resterò appesa a quel filo, fino alla fine,
      oh sì... sempre...
      giullare attento alla bellezza del tuo cuore...
      Zitto, attento, e pronto.
      Sì... in una piega della tua vita.
      Certo ch'è difficile capire.
      Luciana Zaccaria
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di