Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Lucia Quarta

Sarta, nato domenica 15 dicembre 1957 a Erchie prv brindisi (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Lucia Quarta

Una vera donna

Una donna come me riflette su tutto,
e nella sua testa frullano tanti "perché".
Una donna come me è diventata più sicura di sé.
Una donna come me ha superato tanti ostacoli,
e oggi sa la vita che cos'è.
Una come me che scrivendo, descrive tutto quello che c'è.
Oggi dopo molte tempeste, io donna son felice di essere forte,
ho fiducia nella vita ed il coraggio non mi manca!
Oggi si, che mi ritengo una vera donna!
Composta domenica 1 marzo 2015
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Lucia Quarta

    Che donna

    Donna
    Un giorno ti ricorderai di me all'improvviso,
    quando penserai a me ed al mio sorriso.
    Ti mancherò tanto da volermi abbracciare forte.
    Ti ricorderai quando ti aiutavo con le mie mani forti,
    ricorderai tutti i miei gesti, li ti mancherò tanto.
    Penserai a tutti i miei consigli a tutte le mie premure.
    Che avevo per te.
    Mi penserai quando starai seduta,
    ti ritroverai stanca, ricordandoti qualcosa che facevo io,
    non immaginavi di assomigliarmi nei miei gesti.
    Allora ti meraviglierai, pensandomi.
    Che donna oggi sei,
    ma vorrai assomigliarmi perché ero una grande donna,
    la donna che ti ha insegnato a vivere la vita.
    Io la tua grande donna e mamma.
    Composta domenica 1 marzo 2015
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Lucia Quarta

      Oh donna

      Oh donna,
      tu sei la luna che illumina il cielo,
      tu sei la stella che brilla davvero.
      Sei una persona speciale
      E hai il sole dentro il tuo cuore.
      La tua grande intelligenza oggi ti premia,
      per la tua grande bontà,
      per le tue invenzioni di ogni giorno,
      per i tuoi risparmi a far quadrare le spese,
      per i tuoi sacrifici,
      che a volte sono anche tanti,
      ma non lo fai mai pesare ad altri!
      Inventi sempre qualcosa di nuovo per i tuoi figli,
      perché per loro non solo tu stravedi, ma ti dividi in mille cose da fare.
      Chi ti ripaga di tutto il tuo lavoro e di tutti i tuoi sacrifici?
      Tu che non pensi mai a te,
      Se non ci fossi oh donna! Te lo hanno mai chiesto?
      Quanto sei importante?
      Nessuno può immaginare,
      come sarebbe la casa senza di te,
      perché con la tua assenza, tutto si spegne e
      senza di te non c'è più niente di importante.
      Purtroppo, a volte, sei qualcosa di scontato per gli altri,
      eppure, tu donna, sei la cosa più bella che può esistere sulla terra,
      non dimenticarlo mai, Oh donna!
      Composta domenica 1 marzo 2015
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Lucia Quarta

        Scappare lontano

        Scappare lontano
        più lontano vai, più distante sarai,
        davvero credi di dimenticare,
        giorni felici e limpidi carezze,
        a chi li potrai... fare mai!
        Vai libero gabbiano,
        non voglio legarti ad una fune,
        potrai andare lontano.
        E ti basterà quell'attimo,
        per farti capire che, non sei poi andato lontanissimo.
        Potrà fartelo capire il tempo, mille miglia sarai, ma
        non basterà tutto il tempo, per dimenticare.
        Composta lunedì 26 gennaio 2015
        Vota la poesia: Commenta