Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: randomwalk

Ninos de rua

Fanciulli corrono sporchi di vita
nel loro mondo coperto di fango;
regalando sorrisi traditi dagli occhi
troppo intenti a frugare nel nulla che passa.
In una terra bruciata dalle illusioni
e popolata di cuori ormai già adulti,
un arcobaleno sbiadito si alza a fatica
verso nuvole cariche di neri presagi
quasi fosse la mano incerta di un bimbo
che aspetta invano almeno un abbraccio.
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: randomwalk

    Il mare d'inverno

    Un soffio pungente di tramontana
    adagia le onde sulle rive deserte
    per cancellare ogni traccia
    del vocio dei bagnanti,
    tramontato nel cielo
    dell'ultimo sole d'autunno.
    C'è solo una piccola barca
    immersa nel nero del mare
    che si lascia cullare paziente
    dal brontolio delle acque,
    mentre brevi striature di uccelli
    scarabocchiano il cielo
    accarezzando leggere
    la linea sottile di un orizzonte lontano.
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: randomwalk

      Incubi

      Grido il silenzio di vuote risposte
      a bianchi soffitti che nascondono il cielo;
      vibra il respiro tra mura sempre più strette
      che riflettono ombre di pensieri appannati,
      quand'ecco apparire i tanto attesi fantasmi
      scordati dal tempo nei vocio dei ricordi.
      Fuggo allora lo sguardo di chi non c'è più,
      cercando rifugio negli squarci profondi
      tracciati nel solco di antiche paure
      da una mente ormai priva di ogni emozione
      che cerca al di là di due occhi sbarrati
      la calma illusoria che accompagna l'oblio.
      Vota la poesia: Commenta