Poesie di Luana Vicinanza

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Scritta da: Luana

Ancora un'ora

Ancora un'ora senza te...
Rivedo il tuo volto sempre impresso nella mia mente...
come fare senza te in mezzo alla gente?
Il tuo sguardo dolce, caldo
mi fa sentire protetta solo a pensarlo...
Ma devo stare...
Ancora un'ora senza Te...
Dov'è il tuo calore... e quell'odore
che invase il mio corpo quando mi abbracciasti...
quella prima volta lo ricordi?
Sembra ieri ma...
Ancora un'ora senza Te...
Questo cercarti mi fa sentire spiazzata,
un po' emozionata.
Non capisco il perché
ma in qualunque modo Tu sia nella mia vita,
non posso stare senza Te...
Ma ancora un ora...
Vorrei un'ora di Te...
Luana Vicinanza
Composta venerdì 9 ottobre 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Luana

    Amore

    Vivere, sentire il battito del cuore accelerare,
    quando il suo nome senti pronunciare.
    Tremi come un albero col vento contro,
    tremi, non te ne rendi conto.
    Sogni, immagini il futuro,
    che non è mai sicuro, ma sogni,
    è lui il tuo più bel pensiero.
    Sorridi all'improvviso,
    pensi ai suoi occhi e ti si colora il viso.
    Guardi il sole sorgere al mattino,
    è vuoto il letto senza il suo respiro.
    Cerchi di dormire,
    ma lui è nel tuo cuore,
    vorresti averlo accanto...
    e davanti a te il suo volto.
    L'amore, questo è l'amore,
    vivere anche di un ricordo effimero...
    Amore, che del mondo è il motore,
    ti da la forza di ricominciare,
    ti da la voglia di voler volare.
    Attenta segui ill suo profilo,
    è bello sentirsi un uomo nuovo.
    L'amore risveglia la parte di te che si era ormai spenta...
    Amore è Vita.
    E la Vita sei Tu Amore...
    Luana Vicinanza
    Composta giovedì 29 ottobre 2009
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Luana

      Emozione

      Tante primavere, tanti cambi di luce e quanti amori ci sono stati
      da quando i nostri occhi si sono incrociati.
      Ripenso al tuo profumo intenso,
      ripenso alle tue mani e a quel tempo denso,
      di emozioni, battiti e parole...
      Viaggiavano tutti all'unisono
      ma poi, si spegnavano in un sorriso intriso di timori e paure...
      Per una vita che era tutta da inventare.
      L'inesperienza mi rendeva come un fiore appassito senza cura...
      Il trasporto era come un uragano
      che devastava il mio io più profondo...
      Mi sarei persa con te come in un bel girotondo.
      È inverno lo so ma sento di ritorno quella primavera,
      i cambi di luce, il buon umore...
      e quell'amore che nei tuoi occhi vive ancora.
      Le mani, la mia emozione.
      Le mani, io con le tue mani
      vorrei dipingere questa vita che ancora, sola, non so inventare.
      Luana Vicinanza
      Composta mercoledì 4 novembre 2009
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di