Scritta da: Loredana Montanari

A mia madre

Ai suoi sogni infranti
Alle schegge di felicità
Alle rughe che le incorniciano il volto
A mia madre dal passo stanco e dalla schiena curva
A lei che nulla ha mai chiesto
ma che ha donato
A lei ruvida nelle parole
ma fatta d'ansia nel cuore
A lei che mi ha donato la vita
A lei che prega di non sopravvivere ai suoi figli.
Io dico grazie.
Loredana Montanari
Composta domenica 10 maggio 2015
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Loredana Montanari
    Io sono sempre quella di sempre
    quella del puro pensiero
    quella vissuta in altra epoca
    amante della passione e della vita ingurgitata a sorsi.
    Io sono sempre quella di sempre
    quella con gli occhi vividi
    e col sorriso pronto a sconfiggere il dolore
    e in quella piega che osservi all'angolo del labbro
    scorgi un velo di tristezza
    ma se mi osservi bene,
    lì, sul finire di quella curva,
    ci leggi la speranza.
    Loredana Montanari
    Vota la poesia: Commenta
      Questo sito contribuisce alla audience di