Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Linda Reale Ruffino

Anima incendiata

Ho frugato tra i segni del passato
riposti in un cassetto
ormai da tempo abbandonato,
Quante foto ingiallite dal tempo
ho rinvenuto!
Vecchie pellicole corrose dagli anni
su un muro sgretolato.
Timidi affacci di sopiti ricordi,
di un'infanzia felice.

Dove sei ora,
cuore bambino?
Dove sei ora,
spensierata fanciulla?
Sparita per sempre
tra alberi secchi,
fra rami recisi
e foglie bruciate
dell'anima mia incendiata
e, dai ricordi, resuscitata!
Vota la poesia: Commenta