Poesie di Lina Orlandi

Nato mercoledì 29 marzo 1961 a Bologna (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: L. Orlandi

Idolo

Ti ho trovato un dì,
nell'acqua di mare del rosso Conero,

la mia mano si appoggia e, tra tanti,
ti lasci prendere, lucente e unico.

La luce del sole ti fa bello,
ed io mi affretto, prima che
passi ti pongano al pari degli altri.

Una macchia scura ti sfiora
da parte a parte,

alla sommità un occhio attento e sensibile
misura e osserva il mondo.

Il tuo colore all'acqua strano,
ora mi scalda e lentamente
si confonde con la mia pelle.
Lina Orlandi
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: L. Orlandi

    Pisini

    Ti ricordi i pisini?

    Agiscono prima di chiudere gli occhi
    e fanno che tu abbia dei bei sogni.

    Sono piccini, piccini
    in una mano ce ne stanno tanti,
    e quando si arrampicano sulla coperta,
    neanche si muove per quanto son leggeri.

    Salgono sul letto e piano piano
    si appoggiano sugli occhi,
    abbassano le palpebre,
    distendono le braccia
    e riposano le gambe.

    Arriva il sonno e il sogno,
    svaniscono fino a un'altra sera.
    Lina Orlandi
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: L. Orlandi

      Fatale

      Attesa dell'ineluttabile
      nei miei sogni incontro.

      Certezze, premonizione, paura dell'ignoto,
      idee confuse sfiorano la mente,
      triste malinconia pervade l'anima,

      non ti aspetto ma sei qui,
      ti abbraccio per poco,
      l'ora ti attende e oltre
      il cancello severi giudizi.

      Eredi eterne, dolci sorrisi,
      forti strette nell'addio.

      Rimango sull'uscio,
      osservo stupita esultanza molesta.
      Lina Orlandi
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di