Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: fanciullino

Per te

Accarezzi nascosta con dita bianche
le mie emozioni che sembran stanche,
son i tuoi occhi ad aprir con mano
questo risveglio che inizia piano.
Sorride ovunque lungo il cammino
il mio presente che ha te vicino,
son i tuoi silenzi a render muto
questo rumore che non ho voluto.
Sfiori dolce con il tuo profumo
il mio pensiero che in te consumo,
è la tua vela a far viaggiare
la mia barca nel blu del mare.
Scrivi soffice con le tue dita
una melodia che non è finita,
è il tuo respiro a tener da solo
il mio cuore nel suo folle volo.
Composta venerdì 13 novembre 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: fanciullino

    Vergine

    Bianche lenzuola
    attorno ai suoi fianchi
    velano morbide
    il suo essere donna,
    pagine fitte
    di un diario segreto
    serba con cura
    dentro il suo petto.
    Profumo di rosa
    riecheggia nell'aere
    vestendo la pelle
    di antica purezza,
    un serpente fugace
    dal silente strisciare
    nulla potrà
    se non farsi tentare.
    Composta venerdì 27 novembre 2009
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: fanciullino

      Gradini sospesi

      Gradini sospesi
      a un metro da terra
      a un metro dal cielo.
      Nulla,
      una scala nel nulla
      priva di senso,
      non sa dove parte
      non sa dove porta.
      Va,
      va nel silenzio
      suo amico e nemico,
      si arrampica
      si aggrappa
      si stringe
      al suo passato,
      il ricordo è bagnato
      in un tramonto annebbiato.
      Nulla,
      un cammino nel nulla
      senza sentiero,
      in bianco e nero.
      Composta mercoledì 25 novembre 2009
      Vota la poesia: Commenta