Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Laila Ken

E tu

E tu.
Il vuoto avvolge la tua anima
che si allontana su uno splendido
destriero bianco, dissolvendosi nel nulla.
Il tuo cuore si culla sulla candida schiuma
delle onde di un mare in tempesta.
Il tuo animo in balia di un turbinoso
caos dai grigi colori, trafitti da fasci
di luci abbaglianti.

E tu.
L'essenza ti ha abbandonato
nel grembo di una vita,
della quale non riesci a cogliere
un senso, un valore, una speranza.
La speranza che hai consumato
lungo il cammino alla ricerca
di un perché di quella solitudine,
di quel silenzio troppo assordante,
di una preghiera che urta contro
le pareti di una volontà assente.

E tu.
L'infinito che si infrappone
nello spazio tra te e te stessa,
il disperato bisogno di raggiungerti,
di abbracciarti forte e sussurrati
dolcemente: il sole sorgerà ancora, domani.
Sì, domani.
Composta giovedì 28 aprile 2016
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Laila Ken

    Ti amo

    Ti amo
    come si può amare la luna
    in una notte buia senza stelle
    come si può amare il sole che ti riscalda
    il cuore in un giorno d'inverno
    come si può amare la vita
    quando è l'unica essenza del tuo essere ormai al tramonto.

    Ti amo
    lontano nel tempo la tua voglia
    di credere in un sogno da vivere
    insieme, in una vita "normale" che
    "normale" non è stata.
    Le tue lotte per dissolvere
    le barriere della mia testarda
    razionalità e per debellare
    le perplessità delle mie riflessioni.

    Ti amo
    insieme abbiamo vissuto mille sogni meravigliosi che hanno posto
    il mondo nelle nostre mani.
    Insieme abbiamo vissuto mille sogni
    amari che il tempo,
    nella sua benevolenza,
    ha trasformato in teneri ricordi.
    Insieme ci ha trovato quel vento
    che ha spezzato le nostre ali e noi,
    tenendoci per mano e
    forti del nostro amore,
    abbiamo rialzato il capo;
    e, come sempre, i nostri occhi
    si sono fusi in unico sguardo
    di speranza nel futuro.

    Ti amo
    consapevoli del cammino
    che ci verrà incontro
    abbracciandoci nelle sue mille sorprese
    consapevoli delle battaglie
    che ci vedranno ancora protagonisti
    consapevoli del nostro essere imperfetti,
    del nostro volerci bene,
    delle nostre incomprensioni
    che sfoceranno, come sempre,
    nella libertà dei nostri pensieri.

    Ti amo
    amore mio
    per tutto quello che saremo ancora
    nel tempo.
    Composta venerdì 25 marzo 2016
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Laila Ken

      Profonda emozione

      Profonda emozione
      il calore della tua famiglia riunita
      in un giorno di festa,
      la gioia negli occhi dei bambini
      che giocano divertiti,
      la serena presenza dell'amore
      della tua vita,
      l'armonia che vibra nell'aria portandoti lontano nella tua immaginazione.

      Profonda emozione
      il rimbalzo del tuo cuore per ogni abbraccio
      che ricevi,
      il rimescolio nel leggere la frase
      "ti voglio bene" negli occhi
      che si incrociano con i tuoi,
      i gorgogli di un miracolo, nelle vesti di un neonato, che attirano la tua dedizione.

      Profonda emozione
      lasciare fuori dalla porta il mondo
      con i suoi problemi,
      salutare la solitudine
      che non sarà mai tua amica,
      il dissolversi delle tue paure
      per lasciare posto alle tue certezze.

      Profonda emozione è una muta preghiera
      per ringraziare la tua buona stella.
      Composta martedì 29 dicembre 2015
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Laila Ken

        Quadro

        L'invisibile linea dell'orizzonte
        dove si fondono i colori del mare
        che somiglia ad uno specchio d'acqua
        e le striature bianche delle forme
        indefinite nel cielo cristallino.

        Il sole di un giorno di primavera
        che non sa di essere alle soglie
        di un nuovo anno
        gioca con le luci e ombre
        di una natura allegra e gioiosa.

        Lo sguardo su un paesaggio d'incanto
        impresso in una tela così viva
        che nessun pittore ha mai saputo
        tratteggiare tanta magnificenza.

        La serena attesa di colui
        che da sempre ha riempito
        la tua vita con la sua presenza
        di compagno, amante, amico.

        Un ultimo sguardo a questo
        tuo piccolo paradiso terrestre
        un ultimo saluto ai tuoi pensieri
        colmi d'amore
        prima di tuffarti nella realtà
        di due braccia che ti stringono
        in un dolce abbraccio.
        Composta domenica 6 dicembre 2015
        Vota la poesia: Commenta