Le migliori poesie di Klara Erzsebet Bujtor

Nato a Keszthely (Ungheria)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Rabbia

Tremano le mani nel grembo
il cuore non connette con la mente,
e gorgogliano parole torbide
nel sudicio,
nelle vene del destino,
che sbocca nel mare agitato
dell'anima,
che trova sprangate la porta
del luminoso infinito,
perché non ho spiegato le ali
a volare in alto,
nel limpido cielo
della vita.
Klara Erzsebet Bujtor
Composta venerdì 6 maggio 2016
Vota la poesia: Commenta

    Mi spacca il cervello

    Mi spacca il cervello
    l'essere umiliata,
    perché sono misera di denaro,
    e uno zerbino per pulire i piedi
    che puzzano di avidità, invidia e superbia.

    Mi spacca il cervello
    perché con i quattrini si misura la felicità,
    che illumina la via da seguire
    dritto all'inferno.

    Mi spacca il cuore,
    che l'amore costi così tanto,
    e restino solamente le piccole stelle
    a consolarmi.
    Klara Erzsebet Bujtor
    Composta giovedì 1 ottobre 2015
    Vota la poesia: Commenta

      Il sospiro dell'infinito

      Oggi è meraviglioso il campo
      sparso di papaveri e margherite,
      come il cielo quando pieno di stelle
      che fa tanto sognare,
      chi lo mira con il cuore sereno,
      e tutta questa bellezza ha la sua fine
      e i sogni si mutano nella speranza,
      che è il sospiro dell'infinito.

      Solo il tempo dura nel tempo
      e gira intorno a se stesso.
      non ha né capo né coda,
      e gira, gira gira,
      e puzza di fiori appassiti
      e di nostri cadaveri.
      Klara Erzsebet Bujtor
      Composta martedì 9 giugno 2015
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di