Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Klara Erzsebet Bujtor

Nato a Keszthely (Ungheria)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Il vento

Perduta nella deprimente nebbia della solitudine,
e ho urtato la disperazione,
sono rimasta stesa nell'indifferenza,
lesa dolente.
Ho pianto, ho supplicato invano al muto silenzio,
invano pregavo al Dio per sollevarmi il peso che mi spreme straziante.

Ha sentito la mia lacerante lamentela il vento che passa tra le piccole lacrime grigie, e rabbioso ha spazzato via la nebbia spaventosa, e ha sparso il profumo delle rose.
Ho visto uno spiraglio di speranza,
ho udito bisbigliare il vento gentile:
-sogna e non piangi!
e la mia dolenza si è dissolta come la nebbia opaca nell'aria serena,
e ho visto lo splendore del cielo, come mai visto prima.
Un leggero tepore ha inondato il mio cuore mesto,
e la mente si è liberata d'ogni triste pensiero.
Mi sono ridestata nella gioia di vivere, ed
ora lo so certamente,
perché amo il vento infinitamente,
che soffia libero
in ogni direzione
nel Tempo.
Composta domenica 5 settembre 2010
Vota la poesia: Commenta

    Autunno

    Stanco il sole,
    l'autunno tra le foglie,
    bianchi colli di nuvole,
    par che montagne rovesciate sul cielo.
    Cala la nebbia,
    ed in quest opaca apparenza
    han smesso di danzare le farfalle.
    La musica nel cuore tace,
    e in questo cupo silenzio,
    scorre via la vita.
    Oh vento di autunno,
    che mi strappa i capelli,
    solca l'arido volto,
    e come rami secchi
    tremano le mani,
    e la bellezza e freschezza
    di primavera,
    che più non torna.
    Composta martedì 4 ottobre 2016
    Vota la poesia: Commenta

      Ode alla Primavera

      La Primavera è iniziata,
      ho visto una rondine
      il pesco pien di fiori,
      le violette azzureggiare,
      ho spalancato le finestre a far'entrare l'aria fresca,
      raggi scherzeggiante del sole scintillante,
      lascio ancor'aperte,
      voglio che la fiorente primavera riempe
      ogni angolo della mia casa
      con il dolce profumo
      di fior di pesca.
      Composta martedì 23 marzo 2010
      Vota la poesia: Commenta