Scritta da: jolecapo
Conoscere me stessa...
capire quando è ora di dire basta
e ricominciare, risalire, ripercorrere con la mente il cammino
ci sono ancora stanze vuote nel mio cuore...
cosa rimarrà di me nel cuore degli altri?
Mi cerco... e scopro
che oltre quelli che credevo i miei limiti ce ne sono altri...
e altri ancora: fin dove?
Io sono mare, bonaccia, burrasca...
sono il blu del profondo, il verde speranza...
sono un'onda che avvolge sé stessa
che nasce, vive, e muore sulla spiaggia...
e rinasce.
Jole Caponata
Composta venerdì 12 giugno 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: jolecapo
    Lascio che tutto scivoli sulla mia pelle... sul cuore... sull'anima
    profumi... note aromatiche che colorano i miei pensieri
    suoni e silenzi... che accompagnano il mio respiro...
    la sera è troppo dolce per non cedere
    alla tentazione del ricordo
    un bacio... una carezza... parole sussurrate
    accompagno via quel volto e il suo sorriso
    io resto qua...
    a riempire i sensi di emozioni... passioni... brividi
    presi in prestito dal passato.
    Jole Caponata
    Composta sabato 8 agosto 2009
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: jolecapo
      Vorrei non avere più quest'anima bambina
      che mi regala ancora sogni e... speranze,
      che mi sorprende indifesa di fronte alle promesse
      e fiduciosa di fronte ad un sorriso,
      che mi fa cantare a squarciagola... mentre corro in bicicletta
      e giocare a nascondino con i miei gatti,
      che si nutre delle mie illusioni
      e desidera due ali per volare... andare... scoprire... capire...
      la mia anima bambina...
      che parla alla luna... e racconta i suoi segreti al mare.
      Jole Caponata
      Composta giovedì 19 novembre 2009
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di