Poesie di Jean-Paul Malfatti

Freelance, nato lunedì 30 giugno 1986 a Como (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Jean-Paul Malfatti

Il silenzio che parla...

Dal tuo improvviso silenzio
deduco che tu non me ne voglia parlare,
comunque è un silenzio che in realtà
fa molto rumore... almeno nel mio cuore.

Un silenzio che mi dice cose che
forse non volevi dirmi a voce alta.
Scusami tesoro se sono stato pesante,
non ti tedierò più con questo o qualche
altro discorso del genere.

Meno male che il tuo improvviso ed inaspettato
silenzio mi ha fatto capire che amare è anche
accettare di farsi carico delle ferite che altri
hanno inferto alla persona amata.

Perdonami se non posso smettere di amarti
nemmeno per un piccolo attimo.
Sarebbe come smettere di respirare.
Lo sai che non ci riesco... non ce la faccio.

Hai piantato le tue radici nel profondo del mio
essere... del mio cuore, della mia anima.
Ed estirparle sarebbe lo stesso che abortire
una vita che già c'è e che potrebbe esser eterna.
Jean-Paul Malfatti
Composta domenica 19 dicembre 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Jean-Paul Malfatti

    La forza d'Amore

    L'Amore tutto vince e tutto corregge,
    se è amore vero, puro;
    nulla può resistere ad esso.

    L'Amore tutto vince, tutto soggioga,
    tutto spinge a un continuo progresso.

    La filosofia di "L'Amore vince su tutto"
    vale proprio per tutti: innamorati, delusi,
    illusi... comunque e sempre innamorati!

    L'Amore vince su tutto e tutti...
    se il vostro è un amore con la A maiuscola
    tutto si sistemerà per il meglio!

    L'Amore vince su tutto, sull'amarezza,
    sul dolore, sul ricordo, sulle paure,
    sulla tristezza, sulla cattiveria...
    Jean-Paul Malfatti
    Composta mercoledì 14 febbraio 2007
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Jean-Paul Malfatti

      Ci siamo innamorati

      Mi amavi senza volerlo; ti amavo senza saperlo.
      M'ero innamorato di te; tu ti innamoravi di me.
      No, non volevi dirmelo, ti pesava dirmi ti amo.
      La paura parlava forte, ma non più della voce!

      Avevo finalmente capito che t'avevo nel sangue.
      M'abbracciavi così forte, tu eri già dentro me.
      Era un piacere che accendeva l'anima e il cuore,
      nutrendoli di momenti di complicità e passione.

      Separati da due oceani ampi e le loro spiagge,
      ci coccoliamo e ci baciamo senza mai toccarci.
      È certo un amore vero, anche se un può diverso,
      che ora provo a descrivere in forma di verso!
      Jean-Paul Malfatti
      Composta mercoledì 3 novembre 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Jean-Paul Malfatti

        Un amico di nome Antonio...

        In questo gran mondo virtuale
        ho scoperto un amico reale.
        Anche se non l'avevo cercato,
        quasi per caso, l'ho trovato.
        Ed il suo nome è Antonio!

        Ma lui non è nessun profeta...
        è solo un sognatore, un poeta.
        Fors'anche un filosofo attuale
        d'un mondo magico e surreale.
        E Antonio è il suo nome!

        Siamo diventati amici virtuali
        così diversi, così uguali...
        Le nostre passioni sono queste:
        scrivere ed amare, e fare feste.
        Siamo amici, siamo felici!
        Jean-Paul Malfatti
        Composta giovedì 28 ottobre 2010
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di