Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Jean-Paul Malfatti

Freelance, nato lunedì 30 giugno 1986 a Como (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Jean-Paul Malfatti

Agli omofobici

Omofobici, nemici nostri,
perché volete ucciderci?
Perché ci odiate così tanto?
Se la minaccia siete voi,
perché tanta paura di noi?

Tanto odio, tanto rancore,
Tant'amarezza, tanta rabbia,
e nemmeno sapete perché!
Volete essere tanto amati
quanto noi, detti "i matti"?

Se la vita non vi sorride,
perché non sorridetele voi?
Liberatevi dall'omofobia...
dall'odio e dal rancore,
e saprete cosa è l'amore!
Composta giovedì 28 gennaio 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Jean-Paul Malfatti

    Concetti del vivere

    Il vivere è gioia che basta alla vita
    per coloro che hanno la gioia di vivere.
    Il vivere è una cosa buona e gradita
    per tutti quelli che credono di essere.

    Il vivere è tutto questo e ancor di più
    per coloro che amano i colori della vita.
    Il vivere è gioia anche quando si è giù
    a causa del segno lasciato da una ferita.

    Il vivere dà nutrimento e luce all'anima
    soddisfacendo tutte le sue necessità.
    Il vivere è la scrittura di una pagina
    di un libro che può restare un'eternità.

    Il vivere è il rispetto per la nostra vita
    perché senz'essa saremo morti da un pezzo.
    Il vivere è il percorso di una lunga gita
    attraverso una vita piena e senza disprezzo.
    Composta mercoledì 25 luglio 2007
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Jean-Paul Malfatti

      Scritto nelle stelle

      Pensavo fosse
      sol un'impressione.
      Eppure era tutto
      vero e reale
      e non frutto
      dell'immaginazione.

      Tutto era
      scritto nelle stelle
      ed in esse rimarrebbe
      per sempre,
      come se il
      tempo e lo spazio non
      esistessero.

      Pensavo sarei
      riuscito a cambiare
      il verso delle cose
      ma non ce l'ho fatto,
      le mie conoscenze
      erano limitate
      e troppo confuse.

      Tutto era
      scritto nelle stelle
      ed in esse rimarrebbe
      per sempre,
      come se le notti
      ed i giorni fossero
      una sola cosa.
      Composta sabato 30 aprile 2011
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Jean-Paul Malfatti

        Due anime innamorate

        Come due anime sconosciute,
        come due voci nel vento
        che si passano a fianco nella folla
        senza toccarsi...

        Possono essere i tuoi occhi,
        verdi come due smeraldi
        che mi invitano ad amarti,
        con l'innocenza dell'anima
        e la malizia degli innamorati.

        Ed allora come due corpi,
        divisi solo dalla pelle,
        ascoltano il lento gocciolare del tempo,
        ed in fine le due anime amanti
        si sfiorano come foglie tra i rami
        e si baciano ardentemente.
        Composta venerdì 24 dicembre 2004
        Vota la poesia: Commenta